02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00
Mondo Assicurazioni

Allarme guida over 75

Come comportarsi con i guidatori "over"

21 dicembre 2016
Allarme guida over 75

Il tema della sicurezza al volante è sempre più fondamentale, mettendo a repentaglio vite umane e costi esorbitanti, basti pensare alla sola rc auto. Per questo si dimostra un tema sempre più sfaccettato. Oggi, alla sbarra, vanno gli incidenti che vedono coinvolti anziani alla guida, tema caldo a livello mondiale, tanto che ogni paese mette in atto una serie di strategie per limitare il numero degli incidenti. In Giappone, per esempio, la polizia offre dei coupon da spendere in food se l'ultrasettantacinquenne riconsegna la patente.

Allarme Australia. L'Australia è uno di quei paesi dove gli incidenti mortali con guidatori che hanno più di 65 anni costituiscono un vero e proprio allarme sociale. Una ricerca condotta da The George Institute for global health ha monitorato per un anno intero 380 guidatori over 75 di Sidney, installando una scatola nera con GPS sulle auto da loro guidate. In media, sostiene la ricerca, ogni anziano percorre 7.280 chilometri l'anno: non solo, secondo la ricerca col passare del tempo gli over 75 passano sempre meno tempo alla guida ed evitano regolarmente di guidare di notte. Entro il 2030, ha appurato la ricerca, oltre mezzo milione di persone over 65 sarà alla guida solo sulle strade del nordovest di Sidney. Una cifra che preoccupa e, al contempo, obbliga le autorità a prendere provvedimenti per la sicurezza e l'incomlumità, in modo che queste persone guidino senza danneggiare se stessi e gli altri utenti della strada.

Un esempio per l'Italia. Lo studio australiano può servire da esempio anche all'Italia, paese nel quale il traffico è congestionato, poco o nulla rispettoso delle regole, dove le strade sono strette, poco illuminate, zeppe di buche e con una segnaletica quasi sempre scarsamente visibile. Insomma, strade che rappresentano un pericolo per tutti, di più per chi non ha i riflessi pronti. Secondo la Commissione Europea, “il tasso di incidenti mortali che coinvolgono i conducenti over 75 anni è superiore di cinque volte superiore alla media degli incidenti causati dagli altri conducenti, con un tasso di lesioni più che doppio". Questa maggiore vulnerabilità, sostiene l'Ue, può venire ricondotta a ridotte capacità fisiche dei conducenti anziani, cioè ad affezioni come calo di vista e udito o anche tempi di reazione più lunghi, ma anche a una minore esperienza quotidiana sulla strada. 
 

Vota la la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Preventivo Assicurazioni

Calcola il prezzo della tua assicurazione auto o moto utilizzando il nostro comparatore di assicurazioni e scegli la polizza più conveniente per il tuo veicolo. Confronta i preventivi di più compagnie e risparmia, bastano solo 3 minuti.

Assicurazioni confrontate

I servizi di confronto di Assicurazione.it non riguardano solo il mondo auto e moto: ecco la lista completa dei prodotti a tua disposizione.