02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00
Mondo Assicurazioni

La mediazione civile in Italia non convince

Circa un provvedimento su cinque ha esito positivo

10 aprile 2018
La mediazione civile in Italia non convince

Secondo quanto emerso dalle elaborazioni condotte sul 2017 dalla direzione di statistica del Ministero della Giustizia, la mediazione civile nel nostro paese stenta a decollare. Lo scorso anno i procedimenti in questo settore hanno registrato una contrazione del 10% rispetto al 2016, per un totale di 166.989 pari a quasi 17 mila in meno, e una riduzione del -15% rispetto al 2015.

Ricordiamo che la mediazione obbligatoria è stata introdotta nel marzo 2011 (DL n. 28/2010) con lo scopo di conciliare le controversie civili e commerciali in diversi ambiti. Rientrano in questi, ad esempio, i contratti assicurativi ad esclusione di quelli dell’Rc Auto dove invece è prevista la Negoziazione Assistita. Nei fatti questo Organismo di Mediazione ha l’obiettivo di finalizzare la ricerca di un accordo amichevole in caso di controversia tra due parti.

Un quadro dunque poco positivo, specialmente se si analizza più nel dettaglio i dati emersi da questo rapporto. Non solo i numeri dei procedimenti risultano in calo vertiginoso, ma quelli che poi vanno a buon fine sono davvero una parte marginale. Giusto per capire la dimensione del fenomeno si può cercare di fare qualche conto sulla base delle evidenze emerse: dei 166.989 procedimenti iscritti, sono 80.488 ad andare avanti ma di questi solamente 34.609 si concludono in modo positivo. Si tratta quindi di una percentuale di riuscita minima, circa uno su cinque.

Quali sono gli ambiti principali in cui la mediazione viene applicata? In prima posizione ci sono i contratti bancari (18,5%), seguiti dai diritti reali (14,8%), da il condominio (12,7%), poi troviamo le locazioni (11,6%) e in ultima battuta i contratti assicurativi (6%). Lo scenario cambia se invece si analizzano gli esiti dei procedimenti avviati: gli accordi si raggiungono in numero maggiore per i patti di famiglia (46%), dai diritti reali (38%) e dal comodato (33%).

Vota la la news:
Valutazione media: 3,9 su 5 (basata su 7 voti)

Chiediamo ai nostri utenti di valutare il servizio sulla base della sua accessibilità, funzionalità e semplicità. Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione. Il dato aggiornato è aggiornato al 21/04/2018 00:00

*Insufficiente, **Sufficiente, ***Medio, ****Buono, *****Ottimo

Altre news:

L'autore

Leggi gli ultimi articoli sul mondo delle assicurazioni pubblicati da Francesca Lauritano.

Preventivo Assicurazioni

Calcola il prezzo della tua assicurazione auto o moto utilizzando il nostro comparatore di assicurazioni e scegli la polizza più conveniente per il tuo veicolo. Confronta i preventivi di più compagnie e risparmia, bastano solo 3 minuti.

Assicurazioni confrontate

I servizi di confronto di Assicurazione.it non riguardano solo il mondo auto e moto: ecco la lista completa dei prodotti a tua disposizione.