02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00
Mondo Assicurazioni

Indagine su assicurazioni non trasparenti

L'Ivass mette sotto tiro le polizze occulte

24 luglio 2014
Indagine su assicurazioni non trasparenti

Sono coinvolti anche i viaggi nei 15 milioni di assicurazioni occulte, vendute agli italiani addirittura a loro insaputa. E' questo il risultato dell'indagine che l'Ivass, l'Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni, ha aperto il 31 ottobre 2013 dichiarandola conclusa il 1 marzo 2014 portando alla luce coperture assicurative che vengono somministrate al consumatore senza che questi lo sappia, in genere nascoste in contratti di fornitura di luce e gas e addirittura in semplici pacchetti di viaggio.

L’indagine, che ha messo sotto osservazione 34 compagnie assicurative italiane e 10 straniere, ha scandagliato un fenomeno, quello delle polizze occulte, che si sta diffondendo sempre più in Italia coinvolgendo più di 15 milioni di assicurati con più di 1.600 di tipi di pacchetti che vengono offerti agli ignari clienti, dopo accordi commerciali tra le imprese di assicurazione e operatori economici tra cui spiccano, purtroppo, agenzie di viaggio e tour operator, concessionari d'auto, banche, aziende che forniscono energia elettrica, gas e acqua, oltre ad aziende di trasporto marittimo oppure aereo, aziende produttrici o società distributrici di beni di largo consumo, ma anche federazioni nazionali a vario titolo e pure associazioni sportive. Spesso, rileva l'indagine Ivass, queste coperture assicurative costituiscono parte integrante di alcune offerte commerciali comprensive di beni o servizi di natura non assicurativa, le cosiddette offerte all inclusive, o ancora sono abbinabili al bene o al servizio principale.

In tanti casi, sottolinea il report, viene addirittura dichiarata la gratuità della copertura assicurativa: un aspetto che l'Istituto di vigilanza ha deciso di approfondire in modo da accertare che i costi relativi non vengano ribaltati dai fornitori del bene o servizio direttamente sui consumatori.

Secondo l'Ivass, sarebbero 9.176.000 gli assicurati che sono stati coinvolti in questo tipo di business da parte delle banche mentre sarebbero 2.338.000 gli assicurati coinvolti nel business polizze occulte da parte di tour operator o di agenzie di viaggio. Tra gli elementi che sono stati riscontrati dall'Ivass in questo tipo di fenomeno, spicca sia la scarsa evidenza delle condizioni contrattuali che l'adesione con la formula del silenzio-assenso che, in Italia, è stata vietata dalla normativa assicurativa per contratti a distanza. 

di Franco Canevesio

Vota la la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Altre news:

Preventivo Assicurazioni

Calcola il prezzo della tua assicurazione auto o moto utilizzando il nostro comparatore di assicurazioni e scegli la polizza più conveniente per il tuo veicolo. Confronta i preventivi di più compagnie e risparmia, bastano solo 3 minuti.

Assicurazioni confrontate

I servizi di confronto di Assicurazione.it non riguardano solo il mondo auto e moto: ecco la lista completa dei prodotti a tua disposizione.