02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

Mondo Assicurazioni

Auto, l'ecobonus non è solo elettrico: incentivo per le Euro 6

Il decreto rilancio amplia l'ecobonus auto

17 luglio 2020
Auto, l'ecobonus non è solo elettrico: incentivo per le Euro 6

Nel suo percorso di conversione in legge, il decreto Rilancio è stato integrato con l'allargamento dell'ecobonus auto. Novità nella novità: l'incentivo, che si aggiunge a quelli già in vigore, non vale solo per elettriche e ibride ma anche per le Euro 6 diesel e benzina. Il provvedimento punta chiaramente a spingere l'intero comparto, rimasto inchiodato durante il lockdown e condizionato dalla timida propensione alla spesa. Pur di sostenere le vendite, viene quindi in parte cambiato (e reso meno rigido) l'assunto che era alla base dell'ecobonus: devono essere incentivate le auto a minori emissioni, anche se non sono elettriche. In altre parole: in tempi difficili, meglio un Euro 6 se serve a smuovere il mercato e ringiovanire, tramite la rottamazione, il parco auto in circolazione e a rivitalizzare anche il settore Rc Auto.

Tra le organizzazioni che aveva spinto per questa soluzioni c'era stata l'Aniasa, l'Associazione Nazionale Industria dell'Autonoleggio e Servizi Automobilistici. Nei giorni precedenti alla discussione parlamentare del decreto, aveva proposto al governo proprio “l'estensione dell’ecobonus, oggi previsto solo per limitate fasce di veicoli, alle vetture usate con standard di emissioni Euro 6 a seguito di rottamazione di veicoli Euro 0, 1, 2, 3 e 4”. Il provvedimento avrebbe avuto “immediati benefici sulla domanda di mobilità, sull’ambiente e, non ultimo, sul fronte delle entrate per l’Erario”. E avrebbe inoltre permesso a “classi sociali con minore capacità di spesa” di acquistare un'auto con emissioni ridotte.

L'Aniasa aveva avanzato soluzioni più blande, come un bonus sotto forma di credito d'imposta o di esenzione dal pagamento di tasse automobilistiche. La strada scelta è stata invece quella dell'ecobonus “classico”: uno sconto sul prezzo di acquisto, modulato in base alle emissioni. Resta quindi più conveniente comprare vetture elettriche, per le quali l'incentivo può arrivare a 10 mila euro se si sommano nuovi e vecchi bonus con lo sconto in concessionario.

In attesa dei decreti attuativi, questo dovrebbe essere lo schema: per le auto a emissioni di CO2 tra zero e 60 g/km, con un prezzo massimo di listino di 50 mila euro, il contributo è di 2 mila euro, che si dimezza senza rottamazione. Incentivi che si sommano a quelli esistenti, che invece non c'erano nel caso delle Euro 6. Il contributo, in questo caso, è di 1500 euro in caso di rottamazione, che si dimezza per un acquisto “secco”. Le Euro 6 devono però avere emissioni inferiori a 110 g/km e non superare i 40 mila euro di listino.   

Vota la la news:
Valutazione media: 4,3 su 5 (basata su 13 voti)

Chiediamo ai nostri utenti di valutare il servizio sulla base della sua accessibilità, funzionalità e semplicità. Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione. Il dato aggiornato è aggiornato al 13/08/2020

*Insufficiente, **Sufficiente, ***Medio, ****Buono, *****Ottimo

Preventivo Assicurazioni

Calcola il prezzo della tua assicurazione auto o moto utilizzando il nostro comparatore di assicurazioni e scegli la polizza più conveniente per il tuo veicolo. Confronta i preventivi di più compagnie e risparmia, bastano solo 3 minuti.

Assicurazioni confrontate

I servizi di confronto di Assicurazione.it non riguardano solo il mondo auto e moto: ecco la lista completa dei prodotti a tua disposizione.