02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

Disdetta assicurazione vita: come fare il recesso della polizza vita

Disdetta assicurazione vita con diritto di recesso

La disdetta dall'assicurazione sulla vita viene generalmente attuata in seguito a motivazioni familiari o economiche. Si tratta di una procedura piuttosto semplice, che viene messa in atto tramite l'invio di una raccomandata con ricevuta di ritorno fino a 60 giorni prima della scadenza naturale della polizza. Prima di giungere ad una circostanza del genere, è necessario dare un'occhiata alle varie clausole stipulate al momento dell'avvio della polizza, verificando che il procedimento possa essere applicato o meno. Scopri come devi muoverti in una situazione del genere, con la chance di effettuare il recesso a tuo piacimento e senza alcun tipo di rischio sotto l'aspetto economico.

La disdetta assicurazione vita con diritto di recesso può essere attuata con una semplice raccomandata con ricevuta di ritorno. Tale formula deve essere messa in pratica a meno di trenta giorni dalla firma del contratto assicurativo e scatta nel momento in cui venga effettuata una nuova sottoscrizione. Questo genere di disdetta si caratterizza per la totale assenza di pagamenti di penali o commissioni aggiuntive.

Tutto ciò avviene proprio grazie alla presenza del diritto di recesso, determinato da un'apposita normativa di legge che può essere visualizzata sul sito Internet ufficiale dell'IVASS. Il cliente viene rimborsato dalla compagnia assicurativa con un importo della stessa entità rispetto a quella del premio versato in precedenza. Tale somma di denaro deve essere corrisposta nei primi trenta giorni successivi all'inoltro della richiesta di disdetta. Tuttavia, la compagnia ha la facoltà di imporre spese aggiuntive all'assicurato, con la trattenuta della somma di denaro utilizzata per l'attivazione del servizio, per la stipula della polizza e per la validità di quest'ultima.

Disdetta polizza vita prossima alla scadenza

La disdetta della polizza vita prossima alla scadenza non richiede alcun tipo di sollecito da parte del beneficiario. Infatti, in base a quanto stabilito dalla Legge Bersani del 2007, la polizza smette di essere valida poco prima della sua scadenza naturale senza che la compagnia assicurativa possa eseguire alcun reclamo. Il cosiddetto tacito consenso per il rinnovo dell'assicurazione è stato abolito proprio dall'entrata in vigore di questa normativa.

Le compagnie assicurative non devono fare altro che pagare le prestazioni e il premio previsti al momento della stipula del contratto iniziale, senza poter reclamare alcuna penale economica o commissione aggiuntiva. Il premio assicurativo va liquidato nel giro di trenta giorni. Se tale scadenza non viene rispettata, scattano gli interessi di mora che devono essere corrisposti dalla compagnia all'assicurato. Nella maggior parte dei casi, è proprio la compagnia ad avvisare il beneficiario poco prima della fine del contratto di assicurazione vita, con la possibilità di effettuare un eventuale rinnovo della polizza a seconda dei termini del contratto iniziale.

Disdetta assicurazione vita prima della scadenza

La disdetta assicurazione vita prima della scadenza naturale di un contratto di questo genere dipende dalla durata della polizza stessa, che viene stabilita al momento della stipula iniziale. Si tratta di una procedura leggermente più elaborata rispetto alle precedenti. In base a quanto decretato dalla Legge n.99 del 23 luglio 2009, un'assicurazione sulla vita può avere una durata massima fino a cinque anni, ma soltanto se al momento dell'attivazione della polizza venga applicata uno sconto economico sostanziale.

In caso contrario, l'assicurazione deve durare dodici mesi, con il rinnovo che può essere attuato in seguito alla conferma da parte dell'assicurazione e ad un'autorizzazione esplicita. Se la polizza sulla vita ha una durata annuale, quest'ultima può essere disdetta fino a 60 giorni dalla sua scadenza naturale. Se invece la durata sale fino a cinque anni, è possibile recedere con un preavviso di 60 giorni o attendere fino alla scadenza naturale della polizza.

Ad ogni modo, bisogna prestare la massima attenzione ad ogni eventuale clausola sancita al momento della stipula del contratto, senza evitare di chiedere eventuali informazioni al Servizio Clienti della compagnia o ad un'agenzia di zona.

Vota la guida:
Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 7 voti)

Chiediamo ai nostri utenti di valutare il servizio sulla base della sua accessibilità, funzionalità e semplicità. Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione. Il dato aggiornato è aggiornato al 18/08/2019 00:00

*Insufficiente, **Sufficiente, ***Medio, ****Buono, *****Ottimo