Viaggiare in auto, al primo posto la sicurezza

Dai documenti obbligatori all'equipaggiamento

25 luglio 2022
Viaggiare in auto, al primo posto la sicurezza

Tutto pronto per le vacanze. O quasi. Per chiunque voglia viaggiare in macchina questi sono giorni altrettanto importanti: controllare l’auto prima della partenza è una delle cose più importanti per non correre rischi inutili.

Cosa controllare prima della partenza

Prima della partenza meglio fare un check up dell'auto dal meccanico, che vada oltre il semplice olio e acqua che possiamo fare noi. Freni, luci, batteria... un piccolo guasto rischia di rovinare la vacanza.

Fondamentale controllare il livello di olio motore, il liquido dei freni, quello di raffreddamento e quello dei tergicristalli. Anche le spatole devono essere in buone condizioni per non ridurre la visibilità durante la guida, non che ultimamente ci siano state molte piogge, ma un temporale estivo può sempre capitare.

Tra i controlli, uno dei più importanti è quello alle gomme. Verificare lo spessore del battistrada che non deve essere inferiore a 1,6 mm, insomma l'usura dello pneumatico. Se è abbastanza nuovo da permettere di affrontare molti chilometri, allora si può passare a verificarne la pressione. Importante far controllare il ruotino o la ruota di scorta, anche se oggi sono scomparsi in molte auto a favore del kit ripara gomme. Per chi non è abituato a usarlo, guardare qualche tutorial non sarebbe una cattiva idea.

Per quanto riguarda l’assicurazione Rc Auto controllare di avere tutti i numeri di telefono e gli altri strumenti per contattare la compagnia. Soprattutto chi ha anche attivi dei prodotti aggiuntivi alla Rc Auto come per esempio il soccorso stradale.

Viaggi in auto, la dotazione obbligatoria e consigliata

La documentazione è la consueta: libretto di circolazione, certificato d’assicurazione e carta verde per chi si reca all'estero. Vanno tenuti a bordo anche triangolo per la segnalazione di avaria, crick e chiave per i bulloni delle ruote e i giubbotti ad alta visibilità.

Per quanto riguarda l'equipaggiamento non obbligatorio si potrebbe assemblare un piccolo kit per la manutenzione ordinaria: una torcia per illuminare con anche un ricambio di batterie, in caso ci dovessimo trovare a operare al buio; un altro accessorio da tenere nella borsa delle emergenze è un kit completo di lampadine di ricambio per i fari, in commercio se ne trovano di vario tipo e ovviamente bisogna acquistarne uno compatibile con la propria auto. I gruppi ottici anteriori solitamente sono raggiungibili dal vano motore, ma se bisogna cambiare le lampadine dei gruppi posteriori o delle luci della targa spesso è necessario avere qualche utensile, come cacciaviti e pinze. Torna sicuramente utile avere un set di attrezzi di base, comprendente cacciaviti, pinza, un martello, brugole, chiavi esagonali e guanti usa e getta.

Un piccolo estintore a bordo potrebbe anche essere salvavita in caso di emergenza: per il Codice della Strada non è obbligatorio, ma a seguito di un incidente o di un guasto elettrico potrebbe innescarsi un principio di incendio e avere la possibilità di intervenire tempestivamente può limitare fortemente i danni. A proposito di emergenze, anche un kit di pronto soccorso non sarebbe male.

A chiudere nella dotazione da tenere nel bagagliaio possono essere inclusi un rotolo di nastro americano e una bomboletta di spray sbloccante. Il primo è un nastro adesivo telato estremamente robusto e può essere impiegato per riparazioni di fortuna, come ad esempio fissare temporaneamente un paraurti o un faro pendenti dopo un urto. Lo spray sbloccante serve a lubrificare e svitare viti e bulloni.

La sicurezza prima di tutto

Per quanta attrezzatura potremo portare, la dotazione fondamentale resta sempre e soltanto una: la prudenza. Questa non si può comprare, ma non deve mai mancare. Viaggiare in auto con le alte temperature può essere stancante, i chilometri sono tanti e magari c’è anche l’impazienza di arrivare. Meglio però fare una sosta in più e viaggiare sereni.

I nemici principali di ogni guidatore sono due: la distrazione e la velocità. Non c’è studio al mondo che non concordi, sono questi due elementi a causare la maggior parte degli incidenti. Niente cellulare e tanto meno film e video per passare il tempo (sperando non sia necessario dirlo).

Prima di partire e durante il viaggio meglio mangiare leggeri ed evitare alcolici (il tasso alcolemico tollerato dal nuovo codice della strada è 0,5 g per litro, ma meglio astenersi). Indossare indumenti comodi e scarpe chiuse.

Tanti piccoli accorgimenti che possono davvero fare la differenza tra una vacanza da sogno o una da incubo.

Commenti

    Nessun commento

Scrivi un commento

Preventivo Assicurazioni

Calcola online il costo della polizza auto e dell'assicurazione moto utilizzando il nostro comparatore assicurazioni e scegli la polizza più conveniente per il tuo veicolo. Confronta i preventivi di più compagnie assicurative e risparmia, bastano solo 3 minuti.

Assicurazione auto Preventivo Auto
Assicurazione moto Preventivo Moto

Il profilo dell'autore

Christian Toscano

Laureato in filosofia alla Statale di Milano e in Marketing all’Università Iulm, si occupa di economia, salute, risparmio. Giornalista con 10 anni di esperienza, ha lavorato a ClassTv e Class Cnbc come redattore e conduttore di programmi televisivi. Nel corso della sua carriera ha intervistato numerosi professionisti del settore assicurativo: dalle compagnie ai broker, dalle associazioni dei consumatori agli esperti del risparmio gestito. Appassionato di viaggi e sociologia, cerca di trascorrere all’estero almeno un mese all’anno.

RC Auto: risparmia fino a 500€ Fai un PREVENTIVO