Prezzi RC Auto, l'Ivass: calati nel secondo trimestre 2015

Calano i prezzi RC auto

30 September 2015
Prezzi RC Auto, l'Ivass: calati nel secondo trimestre 2015

Quasi quasi ci siamo abituati, ma ricevere buone notizie è sempre un piacere! Parliamo della Rc Auto che, stando alle ultime rilevazioni diramate dall'Ivass (Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni), nel secondo trimestre del 2015 avrebbe visto una nuova discesa dei prezzi. In particolare il premio medio nel periodo aprile, maggio e giugno 2015 è pari a 450 euro, con una variazione su base trimestrale pari a -1,6% e di -7,8% su base annua.

Spicca il calo dei prezzi delle polizze a Napoli, dove si sarebbe registrato addirittura un -9,2%, ma anche nelle altre province non si scherza: Milano -7%, Bologna -7,3%, Roma -7,5%, Palermo -8% per cento.

Ormai sono diversi mesi che si registra questa tendenza all'abbassamento dei prezzi per l'assicurazione auto come abbiamo spiegato in questo approfondimento. Nel primo trimestre 2015 il calo era stato del 3,7% su base trimestrale e del 7,8% su base annua. Tutto il 2014 era stato contrassegnato da un generale risparmio, con punte fino al 22%. Secondo l'analisi dell'Ivass a calmierare i prezzi è il minor numero di incidenti e il minor costo dei risarcimenti, ma soprattutto l'aumento della concorrenza tra le compagnie assicurative.

Che però l'assicurazione sia così a buon mercato non è un affermazione che mette d'accordo proprio tutti, anzi le associazioni dei consumatori tuonano. "Gli automobilisti italiani continuano a pagare, per assicurare la propria automobile, polizze assai più costose rispetto al resto d'Europa dove il premio medio annuo ammonta a 250 euro" ha dichiarato al quotidiano La Repubblica il presidente del Codacons Carlo Rienzi. Mentre secondo Federconsumatori i cali sbandierati sono addirittura "inverosimili".

Per quanto riguarda gli altri dati diramati dall'Ivass, questi riguardano la diffusione della scatola nera, caratterizzata da un andamento tendenzialmente crescente: si passa dal 10,7% dei contratti stipulati ad ottobre 2013 in cui è presente, al 13,8% di giugno 2015.

Questo apparecchio come le altre novità in discussione in Parlamento con il ddl concorrenza potranno forse aiutare a far risparmiare gli italiani che per ora però sanno solo una cosa: nonostante i molti annunci di cali e riduzioni, il costo della Rc Auto è spesso ancora alto. In attesa che tutte le novità entrino a regime e che dal legislatore arrivi una spinta, il modo migliore oggi a disposizione del consumatore per risparmiare resta sempre lo stesso: confrontare e, se opportuno, cambiare compagnia.

Commenti

    Nessun commento

Scrivi un commento

Preventivo Assicurazioni

Calcola online il costo della polizza auto e dell'assicurazione moto utilizzando il nostro comparatore assicurazioni e scegli la polizza più conveniente per il tuo veicolo. Confronta i preventivi di più compagnie assicurative e risparmia, bastano solo 3 minuti.

Assicurazione auto Preventivo Auto
Assicurazione moto Preventivo Moto

Il profilo dell'autore

Christian Toscano

Laureato in filosofia alla Statale di Milano e in Marketing all’Università Iulm, si occupa di economia, salute, risparmio. Giornalista con 10 anni di esperienza, ha lavorato a ClassTv e Class Cnbc come redattore e conduttore di programmi televisivi. Nel corso della sua carriera ha intervistato numerosi professionisti del settore assicurativo: dalle compagnie ai broker, dalle associazioni dei consumatori agli esperti del risparmio gestito. Appassionato di viaggi e sociologia, cerca di trascorrere all’estero almeno un mese all’anno.

RC Auto: offerte da 113€* Fai un PREVENTIVO