Assicurando: il blog di Assicurazione.it

Mercato auto in crescita, ma ancora sotto i livelli pre-covid

In crisi i cinque Paesi più importanti d'Europa

17 maggio 2021
Mercato auto in crescita, ma ancora sotto i livelli pre-covid

Una crescita solo apparente quella del primo quadrimestre 2021.

Da gennaio ad aprile di quest'anno sono state immatricolate in Europa 4.120.443 unità, dato in crescita del +23% rispetto allo stesso periodo 2020. Il saldo percentuale però è del -25% rispetto al primo quadrimestre 2019; come rende noto il Centro Studi Promotor.

Insomma si può parlare di rimbalzo rispetto all'anno della pandemia, ma lo slancio non basta a tornare ai livelli pre-covid.

I principali mercati europei sono in negativo, ad eccezione della Svezia che fa segnare una crescita dell'8,3%.

In crisi i cinque Paesi più importanti con l’Italia però che, grazie agli incentivi, limita i danni e nel quadrimestre registra -16,9% di immatricolazioni sul 2019. Meglio di Francia (-21,5% ), Germania (-25,6%), Regno Unito (-34,2% ) e del -39,3% registrato in Spagna.

Stellantis in crescita

Guardando alle case produttrici c'è da segnalare il buon risultato di Stellantis, il neonato gruppo automobilistico nato dalla fusione di FCA e PSA (Fiat e Peugeot per i nostalgici).

Stellantis ha immatricolato in aprile 226.000 vetture in Europa Occidentale (Ue+Efta+Regno Unito), in crescita del 358,2% rispetto allo stesso mese del 2020. La quota del mercato sale dal 16,9 al 21,7%. Nei primi quattro mesi dell'anno le vetture immatricolate del gruppo 895.328 (+33,1% sull'analogo periodo del 2020) con una quota di mercato del 21,7% a fronte del 20,1%.

Il futuro dell'auto è cruciale

Come era prevedibile dunque gli effetti del coronavirus e delle misure restrittive stanno ancora facendo sentire il loro peso sulla ripresa economica.

C'era da aspettarselo visto che ad oggi ancora non si è tornati alla piena attività per i tutti i settori. Sembra dunque evidente che gli incentivi messi in campo negli ultimi mesi dalle istituzioni dei vari Paesi siano necessari anche per il prossimo futuro se si vuole sperare di chiudere il 2021 con livelli almeno pari al 2019.

Il mercato dell'auto e tutto il suo indotto, tra cui il mondo delle polizze Rc Auto, sono una delle colonne portanti dell'economia moderna (nel 2019 l'intero comparto valeva 40 miliardi di euro in Europa), in più siamo nel periodo della transizione verso forme di alimentazione alternative, quindi dall'elettrico potrebbe arrivare una spinta in più considerando l'apporto del rinnovamento infrastrutturale che richiama investimenti e produce nuovi posti di lavoro.

Puntare su un futuro dell'auto sostenibile e in crescita sarà una delle chiavi della ripartenza dell'economia.

Commenti

    Nessun commento

Scrivi un commento

Preventivo Assicurazioni

Calcola il prezzo della tua assicurazione auto o moto utilizzando il nostro comparatore di assicurazioni. Bastano 3 minuti!

Il profilo dell'autore

Christian Toscano

Laureato in filosofia alla Statale di Milano e in Marketing all’Università Iulm, si occupa di economia, salute, risparmio. Giornalista con 10 anni di esperienza, ha lavorato a ClassTv e Class Cnbc come redattore e conduttore di programmi televisivi. Nel corso della sua carriera ha intervistato numerosi professionisti del settore assicurativo: dalle compagnie ai broker, dalle associazioni dei consumatori agli esperti del risparmio gestito. Appassionato di viaggi e sociologia, cerca di trascorrere all’estero almeno un mese all’anno.

Assicurazioni confrontate

I servizi di confronto di Assicurazione.it non riguardano solo il mondo auto e moto: ecco la lista completa dei prodotti a tua disposizione.

RC Auto: risparmia fino a 500€ Fai un PREVENTIVO