02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

Assicurando: il blog di Assicurazione.it

Guida con tacchi o infradito, si può o no?

Nessun riferimento esplicito nel Codice della Strada

12 agosto 2019
Guida con tacchi o infradito, si può o no?

C'è da ammettere che in questo frangente il Codice della Strada non è chiaro. Guidare in ciabatte si può o non si può? Non c'è un elenco univoco di scarpe ammesse, né una frase che obblighi alle scarpe chiuse; un discorso analogo vale per le scarpe coi tacchi alti che rendono difficile la guida.

La certezza di prendersi una multa non c'è. Alcuni articoli però parlano di come comportarsi alla guida e lasciano spazio all'interpretazione. Il 140 per esempio impone di “comportarsi in modo da non costituire pericolo o intralcio per la circolazione e in modo che sia in ogni caso salvaguardata la sicurezza stradale”, mentre il 141 comma 2 di “conservare il controllo del proprio veicolo ed essere in grado di compiere tutte le manovre necessarie in condizione di sicurezza” e di “avere la più ampia libertà di movimento per effettuare le manovre necessarie per la guida”.

Per quanto infradito e tacchi non vengano citati, le autorità preposte al controllo del traffico potrebbero trovare disattese queste norme in caso di scarpe opinabili, lo conferma anche un'indicazione ancora più specifica sul sito della Polizia di Stato in cui si invita il “conducente ad autodisciplinarsi nella scelta dell’abbigliamento e degli accessori al fine di garantire un’efficace azione di guida con i piedi (accelerazione, frenata, uso della frizione)”.

Il tema non è da derubricare a curiosità perché potrebbe portare anche a conseguenze concrete, non solo una multa, che come abbiamo visto può essere possibile sfruttando un certo margine di interpretazione, ma anche ai fini assicurativi: la compagnia assicurativa potrebbe non farsi carico dei rimborsi (in tutto o in parte) se si accerta la responsabilità personale del guidatore, quindi in caso in cui intervengano le Forze dell'Ordine che attestino che sulle cause del sinistro può aver inciso l'uso di calzature non appropriate ci troveremmo di fronte a un bel problema.

Come l'uovo di Colombo, la soluzione è estremamente semplice, un paio di scarpe comode da tenere sempre in auto e la libertà, dopo aver parcheggiato, di indossare qualsiasi cosa ci piaccia.

Commenti

    Nessun commento

Scrivi un commento

Preventivo Assicurazioni

Calcola il prezzo della tua assicurazione auto o moto utilizzando il nostro comparatore di assicurazioni. Bastano 3 minuti!

Il profilo dell'autore

Christian Toscano

Laureato in filosofia alla Statale di Milano e in Marketing all’Università Iulm, si occupa di economia, salute, risparmio. Giornalista con 10 anni di esperienza, ha lavorato a ClassTv e Class Cnbc come redattore e conduttore di programmi televisivi. Nel corso della sua carriera ha intervistato numerosi professionisti del settore assicurativo: dalle compagnie ai broker, dalle associazioni dei consumatori agli esperti del risparmio gestito. Appassionato di viaggi e sociologia, cerca di trascorrere all’estero almeno un mese all’anno.

Assicurazioni confrontate

I servizi di confronto di Assicurazione.it non riguardano solo il mondo auto e moto: ecco la lista completa dei prodotti a tua disposizione.