Assicurando: il blog di Assicurazione.it

Guida autonoma: i tempi si allungano

Ricadute importanti anche sul settore assicurativo

23 agosto 2021
Guida autonoma: i tempi si allungano

Immagino un futuro in cui dopo aver inserito l'indirizzo di destinazione l'auto mi ci porta automaticamente. E magari va anche a trovare parcheggio da sola.

Di guida autonoma si parla ormai da anni e le sperimentazioni sono state diverse (alcune di straordinario successo, alcune di altrettanto eclatante fallimento), ma la strada sembra essere più lunga del previsto.

Sul tema è intervenuto poco tempo fa una delle persone al mondo più titolate a parlarne: Elon Musk. Il fondatore di Tesla su Twitter ha ammesso che la guida autonoma è più difficile di quanto si aspettasse poiché richiede una sofisticata intelligenza artificiale in grado di rapportarsi con il mondo reale.

I limiti del sistema stradale

Il problema principale non è tanto nella tecnologia delle auto, ma nelle infrastrutture che le circondano: fondamentalmente la rete stradale è stata pensata e costruita per l'uomo non per i computer.

Un'analisi commissionata dall'Automobile Club tedesco stima un percorso piuttosto lungo: si potrebbero vedere relativamente presto le prime vetture a guida autonoma in autostrada, ma solo dal 2030 in ambito urbano e grazie a un'evoluzione graduale.

Un'auto in grado di muoversi dalla partenza all'arrivo senza alcun aiuto umano potrebbe iniziare a essere più consueto a partire dal 2040.

Un'auto deve essere capace di riconoscere tutti gli ostacoli e agire di conseguenza, ciò che accade mentre si guida però è tutt'altro che standard.

Altro discorso importante è sui tempi di latenza. Per spiegarlo con semplicità basta pensare a quando parliamo al cellulare durante un viaggio e perdiamo la linea per qualche secondo. Se ad oggi questo si traduce in un cortese “ti ho perso, potresti ripetere?”, durante una guida autonoma potrebbe essere una tragedia.

Il contatto tra il mondo circostante e le tecnologie di bordo deve essere continuo, senza interruzioni e immediato (ovvero senza tempi di latenza nella risposta).

Le conseguenze sul mondo assicurativo

La guida autonoma è destinata a cambiare radicalmente le nostre polizze Rc Auto.

Queste ad oggi sono basate sulla responsabilità del guidatore, ma che succede se a guidare è un computer? Si passerà a una tipologia di assicurazione più simile a quella per esempio per i caseggiati e i condomini? Dovrà essere integrata a una polizza salute così che questa possa attivarsi in caso di incidente a prescindere da eventuali colpe?

Non c'è ancora una risposta, ma l'interrogativo è incalzante perché tutto il mondo automobilistico riconosce le potenzialità della guida autonoma.

Il futuro è già arrivato

Quello che succederà probabilmente sarà un avanzamento graduale verso l'obbiettivo della guida autonoma.

Tutti quegli strumenti di assistenza alla guida che è già possibile avere sulle nostre vetture saranno sempre più efficienti e andranno a sostituirsi sempre più spesso al guidatore (per esempio nella frenata).

Non è difficile immaginare un intervento sempre più deciso della tecnologia a integrazione delle capacità dell'essere umano, il vero salto ci sarà nel passaggio alla completa autonomia e questo è ancora là da venire.

Commenti

    Nessun commento

Scrivi un commento

Preventivo Assicurazioni

Calcola online il costo della polizza auto e dell'assicurazione moto utilizzando il nostro comparatore assicurazioni e scegli la polizza più conveniente per il tuo veicolo. Confronta i preventivi di più compagnie assicurative e risparmia, bastano solo 3 minuti.

Assicurazione auto Preventivo Auto
Assicurazione moto Preventivo Moto

Il profilo dell'autore

Christian Toscano

Laureato in filosofia alla Statale di Milano e in Marketing all’Università Iulm, si occupa di economia, salute, risparmio. Giornalista con 10 anni di esperienza, ha lavorato a ClassTv e Class Cnbc come redattore e conduttore di programmi televisivi. Nel corso della sua carriera ha intervistato numerosi professionisti del settore assicurativo: dalle compagnie ai broker, dalle associazioni dei consumatori agli esperti del risparmio gestito. Appassionato di viaggi e sociologia, cerca di trascorrere all’estero almeno un mese all’anno.

Assicurazioni confrontate

I servizi di confronto di Assicurazione.it non riguardano solo il mondo auto e moto: ecco la lista completa dei prodotti a tua disposizione.

RC Auto: risparmia fino a 500€ Fai un PREVENTIVO