02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

Assicurando: il blog di Assicurazione.it

Decreto Cura Italia: le misure per l’RC Auto

Non è prevista alcuna sospensione del pagamento

16 marzo 2020
Decreto Cura Italia: le misure per l’RC Auto

C'è anche l'assicurazione auto nel decreto denominato “Cura Italia”. La misura che prevede una serie di iniziative per contrastare gli effetti economici recessivi dell'epidemia di Coronavirus ha stanziato una enorme quantità di fondi in diversi settori strategici, primo tra tutti la sanità.

Senza voler entrare nei dettagli del decreto, gli italiani guardano con particolare interesse le iniziative volte a sostenere il reddito delle famiglie come la sospensione dei mutui e dei prestiti. Purtroppo per l’RC Auto non c'è alcuna sospensione; l'unico provvedimento che concerne questo ambito è il prolungamento della validità della polizza in scadenza per un mese anziché i consueti 15 giorni come è sempre stato finora. In particolare, all'articolo 125 “(Proroga dei termini nel settore assicurativo e per opere di efficientamento energetico e sviluppo territoriale sostenibile dei piccoli comuni)” si legge che “fino al 31 luglio 2020, il termine di cui all’articolo 170-bis, comma 1, del decreto legislativo 7 settembre 2005, n. 209, entro cui l’impresa di assicurazione è tenuta a mantenere operante la garanzia prestata con il contratto assicurativo fino all'effetto della nuova polizza, è prorogato di ulteriori quindici giorni”.

Anche il terzo comma di questo articolo è relativo alle assicurazioni, in particolare in caso di sinistro e in cui sia necessario l'intervento di un perito o del medico legale per la valutazione del danno a cose o persone, si avranno 60 giorni di tempo in più per la formulazione dell'offerta o della motivata contestazione. In parole povere prima l'assicurazione aveva 60 giorni di tempo per formulare un'offerta di risarcimento o i motivi per cui non si riteneva di farla a seguito di un'incidente con danni a cose o persone, con il decreto il termine è allungato a 120 giorni.

Al momento queste sono le uniche norme che riguardano strettamente il settore della RC Auto, vedremo se nelle prossime misure già preannunciate ci saranno altre indicazioni. Ricordiamo che anche in tempi difficili come questi le regole per circolare per le strade (ove strettamente necessario) sono sempre le stesse, anzi oltre all'invito a rimanere a casa il più possibile chi è proprio obbligato a muoversi con la propria auto, dovrebbe osservare una prudenza estrema, eccezionale, quasi ossessiva: finire in ospedale oggi non solo mette ancora più in affanno le strutture sanitarie già allo stremo, ma può anche portare a rischi per la propria salute: la circolazione del virus è ancora significativa e un luogo come il pronto soccorso è estremamente pericoloso.

Commenti

    Nessun commento

Scrivi un commento

Preventivo Assicurazioni

Calcola il prezzo della tua assicurazione auto o moto utilizzando il nostro comparatore di assicurazioni. Bastano 3 minuti!

Il profilo dell'autore

Christian Toscano

Laureato in filosofia alla Statale di Milano e in Marketing all’Università Iulm, si occupa di economia, salute, risparmio. Giornalista con 10 anni di esperienza, ha lavorato a ClassTv e Class Cnbc come redattore e conduttore di programmi televisivi. Nel corso della sua carriera ha intervistato numerosi professionisti del settore assicurativo: dalle compagnie ai broker, dalle associazioni dei consumatori agli esperti del risparmio gestito. Appassionato di viaggi e sociologia, cerca di trascorrere all’estero almeno un mese all’anno.

Assicurazioni confrontate

I servizi di confronto di Assicurazione.it non riguardano solo il mondo auto e moto: ecco la lista completa dei prodotti a tua disposizione.