Assicurazioni moto: ecco perché sono così care

Perché assicurare una moto è più caro che assicurare un'auto

8 August 2016
Assicurazioni moto: ecco perché sono così care

Chiunque abbia la passione delle due ruote, dallo scooter al bolide di grossa cilindrata se n'è subito reso conto: la polizza per le moto è molto più cara rispetto a quella per l'auto. Sicuramente c'è un discorso di maggiore pericolosità, un incidente anche banale sulla moto porta facilmente con sé anche danni alle persone, ma il motivo principale sembra essere un altro, almeno stando allo studio messo a punto dall'Università Luiss di Roma e commissionato da Confindustria ANCMA (la sezione dell'associazione di imprenditori che si occupa del ramo, ANCMA infatti sta per Associazione Nazionale Ciclo Motociclo e Accessori).

Lo studio analizza il periodo dal 2007 a oggi, ovvero da quando è entrato in vigore il sistema del risarcimento diretto. Prima di quella riforma di legge dopo un incidente a risarcire era la compagnia assicurativa di chi nell'incidente aveva colpa, in seguito il risarcimento è sempre avvenuto direttamente dalla propria compagnia che poi si rifà sulle altre. Un ottimo sistema che ha notevolmente abbreviato i tempi del risarcimento e avuto effetti positivi sulle tariffe, ma ha come corollario un effetto distorsivo per la categoria dei motociclisti, pari, sempre secondo lo studio Luiss, a 57 milioni di euro. Cifra che pesa in negativo su tutta il settore e fa alzare i prezzi della polizza per le due ruote. Perché? Perché è molto frequente che i sinistri avvengano tra veicoli di categoria differente (un'auto e una moto per farla breve) e normalmente i danni per le auto sono superiori, con una disparità di somme che alla fine pesa sui motocicli. Il rimborso avviene a forfait, per cui il motociclista verrà rimborsato con una somma sicuramente inferiore al danno subito che arriva dall’altra compagnia, mentre la sua sarà costretta a integrare l’importo mancante. Alla fine la compagnia si rivarrà sul suo cliente aumentando il premio l’anno seguente.

In generale in Italia il costo di una polizza è in media superiore dell'86% rispetto alle tariffe dei principali Paesi europei e corrisponde al 56% del costo di gestione del veicolo; incide, in media, fino al 50% del prezzo di acquisto di uno scooter.

Ecco perché dati alla mano Confindustria ANMCA (che ovviamente è di parte e tutela gli interessi della propria categoria ma che lo fa con i dati di uno studio indipendente) chiede di rivedere questo sistema in modo che non penalizzi il segmento due ruote.

“Recentemente si nota una diminuzione del prezzo delle polizze per motocicli e ciclomotori – commenta Gennaro Olivieri, professore emerito dell'Università LUISS e coordinatore della ricerca, - ma ciò è dovuto alla diminuzione dei prezzi dell'intero comparto della RCA rimanendo, quindi, comunque il problema messo in evidenza dalla Ricerca effettuata”. 

Commenti

    Nessun commento

Scrivi un commento

Preventivo Assicurazioni

Calcola online il costo della polizza auto e dell'assicurazione moto utilizzando il nostro comparatore assicurazioni e scegli la polizza più conveniente per il tuo veicolo. Confronta i preventivi di più compagnie assicurative e risparmia, bastano solo 3 minuti.

Assicurazione auto Preventivo Auto
Assicurazione moto Preventivo Moto

Il profilo dell'autore

Christian Toscano

Laureato in filosofia alla Statale di Milano e in Marketing all’Università Iulm, si occupa di economia, salute, risparmio. Giornalista con 10 anni di esperienza, ha lavorato a ClassTv e Class Cnbc come redattore e conduttore di programmi televisivi. Nel corso della sua carriera ha intervistato numerosi professionisti del settore assicurativo: dalle compagnie ai broker, dalle associazioni dei consumatori agli esperti del risparmio gestito. Appassionato di viaggi e sociologia, cerca di trascorrere all’estero almeno un mese all’anno.

RC Auto: offerte da 113€* Fai un PREVENTIVO