Rc Auto obbligatoria anche se l'auto è ferma nel box

La regola vale anche per i mezzi a due ruote

25 ottobre 2021
Rc Auto obbligatoria anche se l'auto è ferma nel box

Cambio storico per il settore assicurativo. Arriva l'obbligo di assicurazione Rc Auto anche per i veicoli fermi in luoghi privati. Non sarà più possibile accedere alla formula della sospensione della Rc Auto, offerta da molte compagnie.

Vediamo nel dettaglio cosa sta succedendo.

La novità arriva dall'Ue

A cambiare le carte in tavola è stata l'Unione Europea, in particolare il Parlamento europeo sulla base delle sentenze della Corte di Giustizia. Si modifica l'impostazione di base, ovvero tutti i veicoli conformi alle funzioni di trasporto, a prescindere se fermi o in movimento, se in area pubblica o privata dovranno avere una copertura assicurativa.

Sono esclusi dall’obbligo solo quei mezzi che costituiscono un “relitto”, privi di ruote, motore o parti essenziali che non ne permettono più la circolazione, e i veicoli che sono stati regolarmente ritirati dalla circolazione.

L'iter legislativo per l'entrata in vigore in Italia

Al momento si tratta di una direttiva approvata dal Parlamento UE, bisogna prima aspettare l’adozione formale da parte del Consiglio Ue e la pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale. Dopo, gli Stati membri avranno due anni di tempo per recepire la direttiva.

Al momento dunque resta tutto com'è: le auto parcheggiate in luoghi privati come un box possono anche non avere un'assicurazione. Attenzione però già oggi e anche in Italia la sospensione è possibile solo per i veicoli fermi in aree private, per quelli parcheggiati su strade pubbliche la RC Auto è comunque obbligatoria.

L'impatto sui motoveicoli

Una delle aree su cui questa nuova norma avrà più impatto è quello dei motoveicoli. Sono tanti infatti i motociclisti che attivano la polizza per la stagione estiva e la sospendono durante i mesi più freddi, preferendo risparmiare il costo della Rc Moto. Da quando questa direttiva entrerà in vigore non sarà più possibile.

Costi maggiori per gli utenti della strada

Le ricadute sui consumatori sono evidenti, anzitutto in termini di costi. Chi dunque possiede un veicolo che però vuole tenere inutilizzato, dovrà comunque pagare l'assicurazione.

Certo esistono altre formule come la Rc Auto o Rc Moto a chilometri limitati che potrebbe rappresentare una valida alternativa. Altri tipi di offerte potranno arrivare dalle compagnie non appena questa legge entrerà in vigore.

Commenti

    Nessun commento

Scrivi un commento

Preventivo Assicurazioni

Calcola online il costo della polizza auto e dell'assicurazione moto utilizzando il nostro comparatore assicurazioni e scegli la polizza più conveniente per il tuo veicolo. Confronta i preventivi di più compagnie assicurative e risparmia, bastano solo 3 minuti.

Assicurazione auto Preventivo Auto
Assicurazione moto Preventivo Moto

Il profilo dell'autore

Christian Toscano

Laureato in filosofia alla Statale di Milano e in Marketing all’Università Iulm, si occupa di economia, salute, risparmio. Giornalista con 10 anni di esperienza, ha lavorato a ClassTv e Class Cnbc come redattore e conduttore di programmi televisivi. Nel corso della sua carriera ha intervistato numerosi professionisti del settore assicurativo: dalle compagnie ai broker, dalle associazioni dei consumatori agli esperti del risparmio gestito. Appassionato di viaggi e sociologia, cerca di trascorrere all’estero almeno un mese all’anno.

RC Auto: risparmia fino a 500€ Fai un PREVENTIVO