Rc auto: calano i prezzi cambiano le abitudini

L'assistenza stradale in cima alle garanzie accessorie

10 maggio 2022
Rc auto: calano i prezzi cambiano le abitudini

Il parco auto invecchia e gli italiani scelgono l’assistenza stradale. Come abbiamo abbondantemente analizzato in questo periodo, le auto nuove vendute in Italia sono sempre meno. Il settore è in crisi e i dati di aprile parlano chiaro: -33% nel 2022 rispetto a un anno fa.

Non sono solo le difficoltà economiche a rallentare le vendite, ma anche la carenza di nuovi veicoli. I produttori faticano a far arrivare in tempi brevi le auto nei concessionari per la difficoltà nel reperire i microchip, componente essenziale nelle nostre auto sempre più tecnologiche.

Con un parco auto che non si rinnova, le conseguenze si vedono anche nelle garanzie accessorie che gli automobilisti scelgono a corredo della RC Auto, prima tra tutte l’assistenza stradale.

In italia parco auto sempre più vecchio

Secondo i dati dell’Osservatorio RC Auto di Facile.it basati su oltre nove milioni di preventivi effettuati sul sito, l’assistenza stradale è la garanzia accessoria più richiesta dagli automobilisti: è stata inserita nel 40% dei casi.

Una delle cause è sicuramente l’età media dei veicoli italiani rilevata ad aprile è pari a poco più di 11 anni e mezzovalore in aumento rispetto a quello rilevato nello stesso periodo del 2021 quando si fermava a 10 anni e 9 mesi.

Per cronaca le altre garanzie accessorie più richieste dopo l’assistenza sono, a grande distanza, la copertura infortuni conducente (19%), la tutela legale (18,4%) e la garanzia furto e incendio (11%). Anche quest’ultima la dice lunga sulla percezione dei propri veicoli degli italiani, il furto e incendio infatti è la scelta tipica di chi ha un’auto nuova e tende a preservarla nei primi mesi di possesso.

Il costo dell’assicurazione scende

Un dato positivo è sicuramente quello relativo al costo della RC Auto. Sempre secondo Facile.it ad aprile 2022 occorrevano, in media, 443,07 euro, valore in linea con quanto speso a marzo, ma inferiore rispetto a 12 mesi fa (-2,07%).

Interessante poi notare come cambiano le abitudini. Secondo la stessa analisi sono sempre di più gli italiani che usano lo smartphone. Più di un terzo del totale di chi acquista una polizza auto online (34,2%) lo fa direttamente dal proprio cellulare, dato in aumento rispetto a prima della pandemia: nel primo quadrimestre 2019 a usare lo smartphone era il 24,8% delle persone.

Commenti

    Nessun commento

Scrivi un commento

Preventivo Assicurazioni

Calcola online il costo della polizza auto e dell'assicurazione moto utilizzando il nostro comparatore assicurazioni e scegli la polizza più conveniente per il tuo veicolo. Confronta i preventivi di più compagnie assicurative e risparmia, bastano solo 3 minuti.

Assicurazione auto Preventivo Auto
Assicurazione moto Preventivo Moto

Il profilo dell'autore

Christian Toscano

Laureato in filosofia alla Statale di Milano e in Marketing all’Università Iulm, si occupa di economia, salute, risparmio. Giornalista con 10 anni di esperienza, ha lavorato a ClassTv e Class Cnbc come redattore e conduttore di programmi televisivi. Nel corso della sua carriera ha intervistato numerosi professionisti del settore assicurativo: dalle compagnie ai broker, dalle associazioni dei consumatori agli esperti del risparmio gestito. Appassionato di viaggi e sociologia, cerca di trascorrere all’estero almeno un mese all’anno.

RC Auto: risparmia fino a 500€ Fai un PREVENTIVO