Patente digitale: si parte entro la prima metà del 2024

Al via il progetto IT Wallet

4 March 2024
Patente digitale: si parte entro la prima metà del 2024

Presto potremo dire addio alla patente cartacea. La tesserina rosa non scomparirà, ma ognuno di noi potrà portare con sé la sua versione digitale, sufficiente in caso di controllo ad attestare l’idoneità alla guida ed evitare la multa.

Patente digitale: come funziona

Era ora! Verrebbe da dire. Ormai usiamo lo smartphone per qualsiasi cosa, anche per i pagamenti digitali, affidando alla tecnologia la cosa più preziosa: ovvero l’accesso al conto corrente. Nel processo di digitalizzazione della Pubblica Amministrazione sta per entrare in vigore un sistema che permetterà di avere la patente in formato digitale sulla app IO.

Un provvedimento del governo del 26 febbraio, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 2 marzo, dà il via all’IT Wallet, ovvero un portafoglio digitale e che oltre alla patente di guida conterrà altri documenti: la tessera sanitaria e la Carta Europea della Disabilità (per chi la possiede). Sarà dunque una sezione della app IO, quella che abbiamo tanto usato per il Green Pass durante la pandemia.

Le tappe

Nonostante la misura sia già approvata, sono necessari alcuni mesi perché veda la luce. È tutto un problema tecnico: aggiornare le banche dati e far sì che queste possano dialogare con i sistemi di controllo, i sistemi informativi della Pubblica Amministrazione, con i soggetti privati accreditati (pensiamo per esempio alle compagnie di auto noleggio che devono verificare il possesso della patente) e con l’analogo portafoglio digitale europeo.

Non ci sono tempi certi, ma il governo punta a renderla operativa entro la prima metà del 2024. Già entro il primo maggio dovrà essere emanato un DPCM che dovrà definire nello specifico i prossimi passaggi.

I vantaggi

Oltre alla comodità, sarà molto più difficile dimenticare il documento perché l’avremo sempre con noi (certo si può dimenticare anche il cellulare a casa, ma quando capita, di solito ce ne accorgiamo subito). Si ridurranno i casi di smarrimento (con relative denunce e pagamenti per rifare il documento) e si ridurranno i casi di falsificazione.

Ad oggi comunque resta obbligatorio portare con sé il documento cartaceo, altrimenti si è passabili di multa da 42 euro con l’obbligo di presentarsi al più presto presso il competente comando di polizia locale o stradale per mostrarlo, multa che può salire a 430 euro se non si dimostra di possederlo.

Commenti

    Nessun commento

Scrivi un commento

Preventivo Assicurazioni

Calcola online il costo della polizza auto e dell'assicurazione moto utilizzando il nostro comparatore assicurazioni e scegli la polizza più conveniente per il tuo veicolo. Confronta i preventivi di più compagnie assicurative e risparmia, bastano solo 3 minuti.

Assicurazione auto Preventivo Auto
Assicurazione moto Preventivo Moto

Il profilo dell'autore

Christian Toscano

Laureato in filosofia alla Statale di Milano e in Marketing all’Università Iulm, si occupa di economia, salute, risparmio. Giornalista con 10 anni di esperienza, ha lavorato a ClassTv e Class Cnbc come redattore e conduttore di programmi televisivi. Nel corso della sua carriera ha intervistato numerosi professionisti del settore assicurativo: dalle compagnie ai broker, dalle associazioni dei consumatori agli esperti del risparmio gestito. Appassionato di viaggi e sociologia, cerca di trascorrere all’estero almeno un mese all’anno.

RC Auto: offerte da 113€* Fai un PREVENTIVO