Hai dimenticato di pagare il bollo? i tempi di prescrizione

Tempi di prescrizione e bollo auto

4 January 2016
Hai dimenticato di pagare il bollo? i tempi di prescrizione

Il bollo auto è una tassa, un tributo applicato su tutti i veicoli. È legato al mero possesso del veicolo stesso, quindi non ha alcun nesso con l'utilizzo o meno dello stesso. Anche se l'auto resta tutto l'anno in garage, il bollo si dovrà pagare comunque.

Non è uguale per tutti, ma è calcolato in base a diversi fattori come la potenza del veicolo in Kw, la sua anzianità, l'impatto ambientale e va pagato ogni anno entro il mese successivo alla data di scadenza: per esempio se scade il 10 gennaio, si ha tempo per pagare fino al 28 febbraio.

Che succede se per distrazione dimentichiamo di pagare? Il bollo è una tassa e, come tale, lo Stato ha diritto di richiederne il pagamento, la procedura è la stessa che viene adottata per riscuotere i crediti fiscali: Equitalia. Questa è una società pubblica deputata alla riscossione dei tributi e attraverso le cartelle esattoriali può chiedere la verifica del pagamento del bollo ed eventualmente il suo pagamento in caso non risulti fatto. Ma per quanto tempo? Il punto centrale è proprio questo: entro 3 anni.

Per dirla in maniera giuridica il bollo auto si prescrive con il decorso del terzo anno successivo a quello in cui doveva essere effettuato il pagamento. Per dirla in parole semplici basta fare un esempio: se il bollo non pagato scadeva il 10 gennaio 2012, il mancato pagamento è prescritto il 31 dicembre 2015.

Attenzione però: se la cartella dovesse arrivare entro i tempi previsti dalla legge, allora sarebbero brutte notizie perché oltre all'ammontare del bollo bisogna aggiungere la mora e una multa, che dipendono da quando viene rilevato il mancato pagamento.

La sanzione inoltre varia da regione a regione, ma ci sono alcuni punti fissi che variano a seconda di quanto tempo è passato dalla scadenza:

            - Entro 14 giorni: aumento dello 0,2% della somma iniziale.

- Fino a 30 giorni la multa è pari minimo al 3% della tassa iniziale, più una quota di interessi dell’1% all’anno calcolata sui giorni di ritardo.

 - Se il ritardo è superiore ai 30 giorni ma inferiore ad un anno, la multa passa ad almeno il 3,33% più la solita quota di interessi.

- Bollo scaduto il 91esimo giorno: la sanzione arriva al 3,75%.

Certo può anche capitare che si riceva per sbaglio una cartella esattoriale o un avviso bonario (un invito a pagare da parte di Equitalia, passo precedente alla cartella vera e propria), in questo caso si può fare ricorso. Per esempio la cartella potrebbe essere incompleta, mancare del numero di targa o di altre informazioni essenziali o semplicemente il bollo era stato già pagato. In quest’ultimo caso basta allegare una copia del bollo e spedirla, mentre per fare ricorso bisogna rivolgersi alla Commissione Tributaria Provinciale competente entro 60 giorni dalla ricezione della cartella esattoriale.

Commenti

    Nessun commento

Scrivi un commento

Preventivo Assicurazioni

Calcola online il costo della polizza auto e dell'assicurazione moto utilizzando il nostro comparatore assicurazioni e scegli la polizza più conveniente per il tuo veicolo. Confronta i preventivi di più compagnie assicurative e risparmia, bastano solo 3 minuti.

Assicurazione auto Preventivo Auto
Assicurazione moto Preventivo Moto

Il profilo dell'autore

Christian Toscano

Laureato in filosofia alla Statale di Milano e in Marketing all’Università Iulm, si occupa di economia, salute, risparmio. Giornalista con 10 anni di esperienza, ha lavorato a ClassTv e Class Cnbc come redattore e conduttore di programmi televisivi. Nel corso della sua carriera ha intervistato numerosi professionisti del settore assicurativo: dalle compagnie ai broker, dalle associazioni dei consumatori agli esperti del risparmio gestito. Appassionato di viaggi e sociologia, cerca di trascorrere all’estero almeno un mese all’anno.

RC Auto: offerte da 113€* Fai un PREVENTIVO