02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00
Assicurando: il blog di Assicurazione.it

Clausole limitative

Clausole limitative di responsabilità: cosa guardare?

10 novembre 2011

Le clausole che limitano la responsabilità della compagnia sono indicate all’interno di una polizza Rc auto o nelle polizze per rischi diversi (c.d. accessorie) e  rappresentano le condizioni che la compagnia pone al cliente per offrire una copertura ridotta o nulla in caso nei diversi sinistri che possono accadere.  Se il cliente-assicurato non osserva queste clausole, la compagnia potrà ridurre il risarcimento o addirittura non effettuarlo.  

In fase di sottoscrizione e comparazione delle polizze, i cui premi possono differire di molto a causa di queste condizioni, bisogna leggere attentamente la nota informativa e focalizzare l’attenzione in particolare su alcuni tipi di clausole comuni, presenti di solito all’interno di tutte le polizze: franchigia, scoperto, esclusione e rivalsa.

La franchigia, di regola espressa in cifra fissa, si applica sulla somma assicurata e il suo ammontare è conoscibile dall’inizio (per esempio: franchigia di 200 euro). Può essere relativa, il cliente è obbligato a coprire tutti i danni pari o inferiori al valore della franchigia prestabilita a contratto lasciando alla compagnia il rimborso della differenza, o assoluta, quando il danno sarà tutto a carico dell’assicurato.

Differisce dallo scoperto che invece viene espresso in percentuale, si applica sul danno e il suo ammontare non è quindi definibile a priori. In altre parole, si tratta del valore che la compagnia non copre in caso di sinistro, ma che grava sul cliente.  Lo scoperto e la franchigia possono convivere nella stessa polizza, solo che il primo viene calcolato sul danno mentre la seconda su un determinato valore assicurato.

Può essere presente sia all’interno di polizze per responsabilità civile, sia in quelle accessorie come furto e incendio o la kasko. In questi ultimi casi, la franchigia è il valore minimo da cui parte la copertura assicurativa. Se la franchigia è di 500 euro e si verifica un sinistro con danni di 700 euro, l'assicurazione rimborserà al cliente solo la differenza di 200 euro.

All’atto pratico dell’acquisto si noterà che più la franchigia è alta, più basso dovrebbe essere il costo della polizza.

Altre clausole comuni sono quelle di esclusione della responsabilità, possono essere numerose e prevedono il diritto di rivalsa da parte dell'assicurazione sul contraente per i casi in cui venissero violate. La compagnia è comunque tenuta ad indennizzare le terze parti coinvolte in un eventuale sinistro, ma si avvale in un secondo momento  del diritto di rivalsa sull'assicurato, che, in questo caso, sarebbe obbligato a restituire una parte o l'intero ammontare della somma pagata dell'assicurazione a copertura dei danneggiamenti.

Di solito sono minuziosamente indicate ed elencate una a una. Le più comuni sono: guida in stato di ebbrezza o sotto l'effetto di droghe, guida senza patente o con patente scaduta, revocata o sospesa con revisione non valida, guida da parte di chi ha superato gli esami, ma non ha ancora la patente oppure ha una patente non conforme al veicolo che sta guidando, nel caso di danni ai passeggeri se il loro numero è superiore a quello previsto nel libretto di circolazione, veicoli con motori truccati o con pneumatici non omologati, informazioni false o incomplete date dall’assicurato al momento della stipula del contratto, conducente con età inferiore a quella prestabilita da contratto, ecc.

Al momento della sottoscrizione, bisognerà valutare se non è il caso di pagare un premio maggiore per includere nella polizza la rinuncia alla rivalsa da parte dell'assicurazione o se scegliere una via di mezzo, pagando leggermente meno con la previsione di  un diritto di rivalsa con un importo massimo prefissato.

Commenti

    Nessun commento

Scrivi un commento

Preventivo Assicurazioni

Calcola il prezzo della tua assicurazione auto o moto utilizzando il nostro comparatore di assicurazioni. Bastano 3 minuti!

Il profilo dell'autore

Silvio Nobili

Foggiano, laureato in Giurisprudenza alla Luiss Guido Carli di Roma, avvocato e giornalista, da anni si occupa di questioni legate alla concorrenza, alle Autorità indipendenti e alle novità di internet. Ha lavorato nella redazione di ItaliaOggi e Capital e collaborato con numerose testate tra cui Corriere della sera Magazine, Mf/MilanoFinanza, AffariItaliani.it, ClassCnbc tv, l'Agenzia di stampa Italpress.

Assicurazioni confrontate

I servizi di confronto di Assicurazione.it non riguardano solo il mondo auto e moto: ecco la lista completa dei prodotti a tua disposizione.