Assicurazione condominiale o dell’immobile, come scegliere

Polizza Globale Fabbricati alla scoppio e incendio

25 March 2024
Assicurazione condominiale o dell’immobile, come scegliere

L’assicurazione del condominio non è obbligatoria, la riforma del 2012 non lo prevede. Tuttavia è sempre prudente averne una che copra almeno contro i danni a terzi, anche considerando i costi molto ridotti (generalmente va dai 70 a i 300 euro all’anno per tutto lo stabile). Neanche per quanto riguarda i singoli condomini vi è alcun obbligo, anche se sono in tanti ad averne una: le coperture però sono molto poche, perché spesso si tratta della polizza scoppio e incendio stipulata con il mutuo, mentre le tante eventualità che possono accadere sono spesso escluse.

L’assicurazione per il fabbricato

I condomìni (inteso come l’insieme di tutti i condòmini) che volessero stipulare una polizza assicurativa, generalmente attivano la cosiddetta Polizza Globale Fabbricati a copertura totale o parziale dei danni che l’edificio può causare a persone o cose ed è generalmente riferita alle parti comuni dell’edificio.

Il classico esempio è il cornicione che si stacca e ferisce un passante: in questo caso si è coperti, ma anche la tubatura condominiale che si rompe allagando e danneggiando uno o più appartamenti. Attenzione però soprattutto in questo caso: deve essere una tubatura situata in uno spazio comune, se a rompersi è qualcosa di competenza dell’appartamento i danni saranno a carico del proprietario dell’immobile. Anche questo tipo di polizza si può allargare a più coperture, per esempio i danni ai pannelli solari, visto che oggi si stanno diffondendo gli impianti fotovoltaici, oppure le spese legali per una eventuale causa indetta contro il condominio.

A stipulare questa polizza è l’amministratore, anche senza autorizzazione dell’assemblea se il regolamento di condomino già la prevede come obbligatoria.

L’assicurazione per l’appartamento

Molti italiani proprietari di casa hanno una polizza assicurativa, circa il 45% secondo l’Ania, ma nella maggior parte dei casi questa polizza è quella che attiviamo insieme al mutuo (spesso su richiesta della banca) e si limita a coprire contro gli eventi più drammatici come gli incendi. Per eventuali e più frequenti problemi ordinari dovremo pagare di tasca nostra.

Valutare una polizza con coperture più ampie potrebbe essere saggio, soprattutto considerando che gli immobili in Italia sono spesso abbastanza datati e più soggetti a guasti o problemi vari. Come sempre quando si stipula un’assicurazione è bene vagliare attentamente le offerte presenti sul mercato e scegliere quella più adatta alle nostre esigenze.

Commenti

    Nessun commento

Scrivi un commento

Preventivo Assicurazioni

Calcola online il costo della polizza auto e dell'assicurazione moto utilizzando il nostro comparatore assicurazioni e scegli la polizza più conveniente per il tuo veicolo. Confronta i preventivi di più compagnie assicurative e risparmia, bastano solo 3 minuti.

Assicurazione auto Preventivo Auto
Assicurazione moto Preventivo Moto

Il profilo dell'autore

Christian Toscano

Laureato in filosofia alla Statale di Milano e in Marketing all’Università Iulm, si occupa di economia, salute, risparmio. Giornalista con 10 anni di esperienza, ha lavorato a ClassTv e Class Cnbc come redattore e conduttore di programmi televisivi. Nel corso della sua carriera ha intervistato numerosi professionisti del settore assicurativo: dalle compagnie ai broker, dalle associazioni dei consumatori agli esperti del risparmio gestito. Appassionato di viaggi e sociologia, cerca di trascorrere all’estero almeno un mese all’anno.

RC Auto: offerte da 113€* Fai un PREVENTIVO