02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

Assicurando: il blog di Assicurazione.it

Welfare: le difficoltà del sistema pubblico

I rischi dello scoperto del welfare sanitario

27 maggio 2019
Welfare: le difficoltà del sistema pubblico

Non si tratta di una novità assoluta, ma vederlo tradotto in numeri fa un certo effetto. La domanda complessiva di protezione per infortuni o morte per il mercato italiano si attesta a circa 10mila miliardi di euro, di questi 1.500 miliardi sarebbero coperti dal sistema di welfare pubblico, 300 miliardi da assicurazioni private, restano dunque 8.200 miliardi scoperti: un rischio a carico di ognuno di noi.

Cosa significano questi dati? La ricerca effettuata da elipsLife e Prometeia prende in considerazione i casi di infortunio più gravi, come l'invalidità permanente, o la morte e cerca di analizzare cosa succederebbe a una famiglia normale colpita da questa eventualità. Il risultato è decisamente sconfortante perché basandosi solo sul sistema del welfare pubblico, il cosiddetto primo pilastro, si andrebbe incontro a serie difficoltà. Lo studio mostra come un evento serio e improvviso “influirebbe in modo significativo sull’equilibrio economico attuale e di lungo termine di una famiglia che conta solo sul primo pilastro”. Le rendite garantite dai sistemi di welfare pubblico, considerati i servizi di Inps, Inail e delle casse di previdenza, sono in media inferiori a 9.000 euro lordi all’anno. Se si considera, dicono i relatori della ricerca, che la spesa totale per sostenere la crescita di un bambino da zero a diciotto anni può variare da 114mila a 271mila euro queste somme si dimostrano inadeguate per affrontare il rischio.

Sembra una vera e propria ingiustizia, visto che paghiamo le tasse proprio per essere tutelati dallo Stato anche per eventi di questo genere, ma la situazione in cui versano i conti dell'Italia non permette investimenti in tal senso, con il risultato che il rischio si sposta in capo al cittadino.

Solo il 3% dei lavoratori ad oggi beneficiano di coperture assicurative previste dagli accordi contrattuali nazionali, generalmente senior manager dei settori industria, commercio e servizi, come si legge nello studio. Tutti gli altri sono esposti: soprattutto professionisti, lavoratori autonomi a basso reddito, dipendenti pubblici e giovani famiglie con pochi anni di contribuzione.

Che il sistema del welfare italiano sia carente è ormai cosa purtroppo assodata, non a caso negli ultimi anni si è assistito a un deciso aumento delle polizze vita salute (il cosiddetto secondo pilastro) che i cittadini scelgono di stipulare per tutelarsi con fondi propri da eventi infausti, scelta che spesso trova fondamento anche per le difficoltà del Sistema Sanitario Nazionale, in troppi casi lento e inefficiente.

Con il perdurare e spesso l'accentuarsi delle carenze del welfare pubblico siamo sempre più spesso portati a sopperire privatamente. Per fortuna gli strumenti assicurativi non mancano e si vanno sempre più affinando: le compagnie propongono polizze sempre più mirate e componibili sulle proprie esigenze. Per ulteriori informazioni e preventivi su questo tema visita la sezione dedicata su Facile.it a questo indirizzo: https://www.facile.it/assicurazioni-vita.html

Commenti

    Nessun commento

Scrivi un commento

Preventivo Assicurazioni

Calcola il prezzo della tua assicurazione auto o moto utilizzando il nostro comparatore di assicurazioni. Bastano 3 minuti!

Il profilo dell'autore

Christian Toscano

Laureato in filosofia alla Statale di Milano e in Marketing all’Università Iulm, si occupa di economia, salute, risparmio. Giornalista con 10 anni di esperienza, ha lavorato a ClassTv e Class Cnbc come redattore e conduttore di programmi televisivi. Nel corso della sua carriera ha intervistato numerosi professionisti del settore assicurativo: dalle compagnie ai broker, dalle associazioni dei consumatori agli esperti del risparmio gestito. Appassionato di viaggi e sociologia, cerca di trascorrere all’estero almeno un mese all’anno.

Assicurazioni confrontate

I servizi di confronto di Assicurazione.it non riguardano solo il mondo auto e moto: ecco la lista completa dei prodotti a tua disposizione.