02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00
Guida assicurazioni

Le compagnie assicurative tradizionali

Per assicurarsi, oggi, in Italia, bisogna innanzitutto decidere se affidarsi a una compagnia tradizionale o ad una compagnia diretta. Le compagnie tradizionali si rapportano al cliente attraverso varie forme di intermediazione: agenzie e agenti d'assicurazione (monomandatari o plurimandatari), broker indipendenti. Quelle dirette invece si affidano a canali come il web e il telefono, saltando i tradizionali canali d'intermediazione. I vantaggi di rivolgersi a una compagnia tradizionale, che opera quindi attraverso intermediari, hanno principalmente a che vedere con il rapporto di fiducia che si genera nell'interazione faccia a faccia. L'instaurarsi di una relazione permette la valutazione delle esigenze personali del cliente, trova un'importante espressione nel momento della firma del contratto e una potente riaffermazione anche in occasione della liquidazione del danno.

Un secondo elemento è poi il radicamento sul territorio: la rete delle agenzie, la cui distribuzione capillare fa in modo che ce ne sia sempre una sotto casa, rimane uno dei principali punti di forza delle compagnie tradizionali. Il principale svantaggio risiede alla voce costi: l'apparato di intermediazione si fa ovviamente sentire al momento del pagamento del premio, con un sovrapprezzo che può andare dal 30% fino al 70%.

Anche le banche possono distribuire prodotti assicurativi, in spazi riservati all'interno delle filiali. Nel ramo danni, la tendenza prevalente è quella di rivolgersi ad agenti assicurativi, che controllano l'80% del comparto, quota per altro in crescita costante negli ultimi anni. Quote minori di clienti di questo ramo sono appannaggio dei broker assicurativi (7%). Tuttavia, occorre tener presente che le statistiche che riguardano i broker sono talvolta falsate al ribasso, perchè spesso gli stessi broker, quando il loro giro d'affari è limitato, per ridurre i costi a costo a loro carico fanno comunque contabilizzare e risultare i premi raccolti in conto alle agenzie di intermediazione. Per quanto riguarda le assicurazioni sulla vita, rimangono dominanti gli sportelli bancari e postali, che detengono una quota di mercato del 53%, compensando la loro pressochè totale assenza nel comparto danni. Si tratta tuttavia di un dato in calo, mentre incremento c'è stato nelle quote di agenti (ora al 28%) e per quanto riguarda la vendita diretta (12%).

Vota la guida:

Valutazione media: 5,0 su 5 (basata su 7 voti)

Preventivo Assicurazioni

Calcola il prezzo della tua assicurazione auto o moto utilizzando il nostro comparatore di assicurazioni e scegli la polizza più conveniente per il tuo veicolo. Confronta i preventivi di più compagnie e risparmia, bastano solo 3 minuti.

Assicurazione auto Preventivo Auto »
Assicurazione moto Preventivo Moto »

Assicurazioni confrontate

I servizi di confronto di Assicurazione.it non riguardano solo il mondo auto e moto: ecco la lista completa dei prodotti a tua disposizione.