Cos'è e come funziona l'assicurazione per quadriciclo

I quadricicli rappresentano una soluzione pratica per muoversi in città, in quanto hanno un basso consumo di carburante e possono essere parcheggiati facilmente, anche in spazi ristretti.

Tuttavia, guidare un quadriciclo comporta un rischio di sinistro più alto, soprattutto se si considera che questi veicoli possono essere guidati anche da persone che non hanno ancora conseguito la patente. Per questo motivo, è fondamentale avere una buona assicurazione quadriciclo, che copra i danni causati a terzi in caso di incidente e che offra anche delle garanzie aggiuntive per proteggere la propria persona e il proprio veicolo.

Assicurazione quadriciclo: cos'è

L’assicurazione quadriciclo è una polizza obbligatoria che copre la responsabilità civile del proprietario di un quadriciclo a motore in caso di danni causati a terzi in seguito a una condotta colpevole. Questa forma assicurativa rientra nella categoria della RC moto, ma presenta caratteristiche specifiche a causa della presenza di quattro ruote.

La responsabilità civile rappresenta solo una parte dell'assicurazione quadriciclo: chi possiede un quadriciclo dovrebbe valutare attentamente la sottoscrizione di garanzie accessorie al fine di estendere e potenziare la copertura assicurativa del veicolo, come per esempio:

  • garanzia contro gli eventi naturali;
  • furto e incendio;
  • infortuni del conducente;
  • assistenza stradale.

Quali veicoli sono considerati quadricicli?

In passato, per la legge italiana, i quadricicli a motore erano una categoria di veicoli leggeri che avevano lo scopo esclusivo di trasportare merci o materiali. Il più attuale quadro normativo internazionale (che, in caso di conflitto con quello nazionale, ha la precedenza su quest’ultimo), ha rivisto i parametri tecnici e le specifiche costruttive dei quadricicli, estendendone l'utilizzo al trasporto di persone.

Alla luce di queste modifiche, il termine "quadriciclo" viene oggi utilizzato per indicare i veicoli a quattro ruote destinati al trasporto di cose o persone, con limiti di massa, potenza e velocità indicati nell'articolo 53 del Codice della Strada. Nel caso specifico dei quadricicli destinati al trasporto di persone, il numero massimo di passeggeri trasportabili è due, incluso il conducente.

Tra i quadricicli più comuni troviamo:

  • i quad, originariamente concepiti per affrontare circuiti sterrati e terreni sabbiosi ma non più relegati alle sole esperienze off-road;
  • le minicar (o microcar), automobili di piccole dimensioni e cilindrata destinate al trasporto urbano.

È importante precisare che i quadricicli si dividono in due tipi: quadricicli leggeri (categoria internazionale L6e) e quadricicli non leggeri (categoria internazionale L7e). I primi sono assimilati ai ciclomotori e possono essere guidati previo conseguimento del patentino (patente AM), mentre i secondi sono equiparati ai motoveicoli e richiedono la patente B1.

Infine, per quanto riguarda la velocità, i limiti consentiti variano a seconda del tipo di quadriciclo. Nello specifico, la velocità massima per i quadricicli leggeri è di 45 km/h, mentre quella fissata per i quadricicli pesanti è di 80 km/h.

L'assicurazione quadriciclo costa meno?

Il costo dell'assicurazione quadriciclo cambia in base al tipo di veicolo guidato e al profilo dell'assicurato. In generale, tende a essere meno onerosa rispetto a quella dell'auto perché i quadricicli sono veicoli che hanno una cilindrata inferiore, una potenza limitata e una massa a vuoto più bassa rispetto alle auto. Questi fattori influiscono sul calcolo del premio assicurativo, che tiene conto anche dell'età, della residenza e della classe di merito del proprietario.

In media, il costo delle assicurazioni quadriciclo si aggira intorno ai 200-300 euro all'anno. Tuttavia, più garanzie si aggiungono, più il premio aumenta.

Quanto costa un quadriciclo

Il costo di un quadriciclo dipende da diversi fattori, quali il modello, la marca, la cilindrata, l’anno di immatricolazione e le condizioni del veicolo. Prendiamo, ad esempio, le minicar: il prezzo di un nuovo modello oscilla tra i 10.000 e i 14.000 euro.

Se, invece, parliamo dei quad, che hanno una carrozzeria aperta e sono veicoli più di nicchia, i prezzi partono da 5.000 euro, ma è fondamentale tenere presente che la manutenzione dovrà essere effettuata con maggior frequenza, soprattutto se il mezzo è usato in condizioni estreme.

Inoltre, è da notare che i quadricicli elettrici, a causa dei costi delle tecnologie e delle batterie, sono in genere più costosi rispetto alle loro controparti a motore diesel. Tuttavia, bisogna considerare i risparmi di carburante a lungo termine che questi veicoli possono offrire, visto che l’elettricità per la ricarica ha un prezzo inferiore rispetto al carburante tradizionale.

Preventivo Assicurazioni

Calcola online il costo della polizza auto e dell'assicurazione moto utilizzando il nostro comparatore assicurazioni e scegli la polizza più conveniente per il tuo veicolo. Confronta i preventivi di più compagnie assicurative e risparmia, bastano solo 3 minuti.

Assicurazione auto Preventivo Auto »
Assicurazione moto Preventivo Moto »
RC Auto: offerte da 113€* Fai un PREVENTIVO