02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

Come funziona la polizza scoppio e incendio mutuo

Polizza incendio e scoppio mutuo obbligatoria: cosa copre

L'accensione di un mutuo prevede l'obbligatorietà anche della stipula di un'assicurazione sull'immobile, che sia valida in caso di danni provocati da un incendio o da una deflagrazione, dovuti alle cause più diverse. Come funziona la polizza scoppio e incendio per il mutuo? È necessario partire dal motivo per cui si deve stipulare una tale assicurazione con l'apertura di una linea di credito da parte della banca. La necessità deriva nello specifico dalla tutela dell'integrità del bene immobile, per il quale lo stesso istituto ha erogato il mutuo. Infatti, in caso di incendio o di esplosione, l'edificio potrebbe andare distrutto e la banca essere impossibilitata a recuperare il denaro, contrariamente a quanto avviene con la stipula di un'assicurazione per il possibile verificarsi di questi eventi. La stessa polizza scoppio e incendio con il mutuo ha un costo e, solitamente, il richiedente accetta di stipulare quella proposta dalla banca, che stabilisce delle convenzioni con le compagnie assicurative.

Molti non sanno che è possibile anche scegliere una compagnia esterna alla banca, che propone questo tipo di polizze. Si possono ottenere condizioni diverse, anche più vantaggiose e con maggiori servizi inclusi. L'assicurazione scoppio e incendio con il mutuo viene pagata con una quota annuale, a copertura delle eventuali spese che bisognerebbe affrontare nel caso si verificassero tali eventi. Il costo è calcolato in base al cosiddetto Indice Sintetico di Costo (ISC), che approssimativamente è compreso in un range tra 30 e 60 euro al mese. Il costo non particolarmente esoso della rata su scala annuale permette di non gravare più di tanto su quelle mensili del mutuo. Nel caso in cui la compagnia assicurativa dovesse pagare il premio stabilito da contratto, questo viene calcolato in base al Tasso Annuo Effettivo Globale, noto anche come TAEG. Il titolare del mutuo lo potrà incassare sia un'unica soluzione che con una rata a scadenza annuale. Le spese possono riguardare sia gli oggetti che sono contenuti all'interno dell'immobile che gli eventuali danni strutturali e i lavori che andranno eseguiti per ripristinare l'abitabilità o comunque riparare le lesioni riportate. La stipula di tale polizza avviene ancora prima che il mutuo venga accettato, in quanto senza che ci sia il consenso da parte del mutuatario, non è possibile per la banca e secondo la legge concedere il credito.

Cosa copre la polizza incendio e scoppio

Nel caso di incendio, come accennato, copre il danneggiamento sia della struttura in muratura che degli oggetti, quindi anche dell'arredamento, degli impianti idraulici, di riscaldamento ed elettrici. I danni contemplati dalla polizza incendio e scoppio possono riguardare una deflagrazione causata da una fuga di gas, ma anche da fulmini, da corto circuito provocato da infiltrazioni e allagamenti, da incidenti e malfunzionamento degli impianti elettrici. I costi che la compagnia assicurativa deve risarcire riguardano quindi sia le riparazioni che l'eventuale necessità di ricostruire. È necessario considerare anche quei casi in cui la polizza non ha effetto riguardo al risarcimento danni. Il titolare del mutuo potrebbe non ricevere alcun rimborso nel caso d'incuria degli impianti (idrico ed elettrico), o di disattenzione. A titolo esemplificativo si può citare il caso dell'incendio provocato da una sigaretta lasciata accesa, dalle scintille provenienti da un caminetto vicino al quale insiste materiale facilmente infiammabile. A questo si aggiunge anche la mancata manutenzione di alcuni elettrodomestici e del loro malfunzionamento , compreso quello causato da usura. È il caso delle caldaie, delle stufe a gas, di fili scoperti delle prese, ecc. L'accertamento della natura dello scoppio e dell'incendio sono competenza dei periti.

Come avviene il risarcimento

Dopo aver verificato e confermato che la causa dei danni o della distruzione in parte o completamente dell'immobile è stata del tutto accidentale, la compagnia assicurativa procede con il risarcimento, secondo la modalità scelta dal contraente del mutuo. La somma che verrà erogata è pari all'intero valore dei danni riportati, sia dall'immobile che dagli oggetti in esso presenti. Al momento della stipula di un'assicurazione per scoppio e incendio relativa al mutuo è importante distinguere 2 tipi di possibile risarcimento. La polizza potrebbe avere dei massimali, oltre i quali l'assicurazione non copre i costi, oppure prevedere il totale rimborso dei danni. Nel primo caso si può paragonare alla franchigia, come avviene anche per le assicurazioni sulle auto. Nello specifico, se il danno è di 100 mila euro ma il tetto massimo è di 70 mila euro, verrà risarcito solo quest'ultimo importo. Per la banca il valore dell'immobile viene valutato su base commerciale. Questa stessa valutazione è più alta di quella che riguarda la mera costruzione al momento della richiesta del mutuo. In tal modo il risarcimento da richiedere potrà essere più alto. La compagnia assicurativa avrà cura di informare la banca in anticipo rispetto all'erogazione del rimborso. Allo stesso modo, l'istituto bancario la informerà, a sua volta, nel caso di ritardi nei pagamenti o di rate del mutuo saltate.

Può accadere che il mutuo venga estinto in anticipo rispetto al periodo di ammortamento concordato e con esso anche l'assicurazione scoppio e incendio. In tal caso le rimanenti rate della polizza devono essere rimborsate, in quanto si tratta di un premio che non è stato goduto dal mutuatario. Si ricorda che nell'estinzione del mutuo rientrano anche i casi di surroga e rinegoziazione, per cui il titolare potrà riutilizzare la somma a lui restituita per pagare il nuovo premio.

Vota la guida:
Valutazione media: 3,8 su 5 (basata su 5 voti)

Chiediamo ai nostri utenti di valutare il servizio sulla base della sua accessibilità, funzionalità e semplicità. Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione. Il dato aggiornato è aggiornato al 15/07/2019 00:00

*Insufficiente, **Sufficiente, ***Medio, ****Buono, *****Ottimo

Assicurazioni Casa

Assicurazione casa

Approfitta degli sconti riservati ai clienti di Assicurazione.it

Confronta assicurazioni casa »

Assicurazioni confrontate

I servizi di confronto di Assicurazione.it non riguardano solo il mondo auto e moto: ecco la lista completa dei prodotti a tua disposizione.