02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00
Guida assicurazioni

Le compagnie assicurative dirette

Le compagnie assicurative dirette sono l'alternativa a tutti i passaggi (e ai costi) di intermediazione di quelle tradizionali, in quanto operano soltanto via telefono o via internet. Spesso hanno anticipato tendenze che sono state fatte proprie dal mercato, come quella del rimborso diretto da parte del proprio assicuratore, che è stato poi integrato nel nuovo Codice delle assicurazioni. Quelle che si trovano esclusivamente online sono ormai una sottocategoria delle assicurazioni dirette e sono definite virtuali: non hanno agenzie ed operano esclusivamente sul web. Tra queste, in Italia le più importanti sono Dialogo (del gruppo UnipolSai), Direct Line, OnLife e Genialloyd (del gruppo Allianz), Genertel (del Gruppo Generali), Linear (del gruppo Unipol) e Zurich Connect (del gruppo Zurich Italia). Bisogna poi effettuare una distinzione tra le compagnie dirette e quelle che hanno soltanto creato un'interfaccia web per la valutazione dei profili tariffari.

Calcola un preventivo Rc auto »

Un'altra possibilità della distribuzione online sono gli aggregatori di offerte, i cosiddetti broker online, che offrono un servizio di brokeraggio per le compagnie dirette. I vantaggi che offrono sono molti e facili da intuire: non esistono spese di preventivo, i costi di tutte le compagnie sono facilmente consultabili e confrontabili in qualunque momento della giornata, e tagliando i costi di intermediazione anche i premi costano di meno. Tutti i contratti e i pagamenti possono essere siglati direttamente in rete. Il rapporto diretto con la compagnia è spesso una garanzia di maggiore trasparenza. Infine, una caratteristica di cui tenere conto è che le compagnie dirette hanno adottato, proprio in virtù della loro struttura a zero intermediazione, una politica di forte personalizzazione delle polizze. Il cliente così paga un premio che è sempre più vicino al reale tasso di rischio che porta alla compagnia. Un recente studio ha calcolato i risparmi settore per settore: il 30% viene tolto dai costi distributivi, altrettanto dai costi amministrativi, il 10% dall'accertamento danni e il 5% dalla liquidazione dei risarcimenti. Molti fanno notare a ragione che una buona parte dei fondi risparmiati sull'intermediazione vengono spesi in pubblicità per far conoscere il servizio. Insomma, parte dei soldi che sarebbe possibile risparmiare viene spesa proprio per far conoscere ai clienti quest'opportunità.

È chiaro che pagando di meno diminuiscono tutti i servizi che sono garantiti dalla conoscenza diretta con un agente assicurativo o un broker. Tutte le compagnie online hanno comunque un servizio di assistenza telefonica, di cui è possibile usufruire in caso di urgenza (come, ad esempio, in caso di sinistro). Tuttavia è sempre bene controllarne prima orari e funzionamento. In Italia il mercato delle compagnie dirette è ancora piuttosto limitato, ma ha notevoli prospettive di crescita: già oggi rappresenta il 20% di tutto il fatturato dell'e-commerce. Il ramo assicurativo in cui sono più diffuse è quello della Rc auto obbligatoria, ma gli operatori del settore contano di poter conquistare clienti anche per gli altri rami, come quello vita.

Vota la guida:
Valutazione media: 5,0 su 5 (basata su 16 voti)

Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione, salvo per questioni contrarie alla normativa vigente.

Preventivo Assicurazioni

Calcola il prezzo della tua assicurazione auto o moto utilizzando il nostro comparatore di assicurazioni e scegli la polizza più conveniente per il tuo veicolo. Confronta i preventivi di più compagnie e risparmia, bastano solo 3 minuti.

Assicurazione auto Preventivo Auto »
Assicurazione moto Preventivo Moto »

Assicurazioni confrontate

I servizi di confronto di Assicurazione.it non riguardano solo il mondo auto e moto: ecco la lista completa dei prodotti a tua disposizione.