Come funziona e cosa copre l'assicurazione auto per la grandine

Le forti grandinate rappresentano un vero e proprio incubo per molti automobilisti. Quando si verificano rovesci violenti, infatti, la carrozzeria della propria vettura può riportare danni ingenti, per la cui riparazione possono rendersi necessarie cifre in grado di mettere in crisi bilanci familiari. Proprio per questo motivo gli utenti autostradali dovrebbero prendere in considerazione coperture assicurative che esistono per aumentare la protezione della loro assicurazione auto.

Assicurazione auto grandine: cos'è

Il modo migliore per non andare incontro a rovesci finanziari nel caso di forti grandinate, è l'accensione di una assicurazione auto grandine. Di cosa si tratta, precisamente?

Stiamo parlando di quella copertura accessoria che è inclusa nella macro-categoria relativa agli eventi atmosferici. Si tratta in effetti di una polizza non molto diffusa, soprattutto se raffrontata a copertura ormai popolari come la Kasko, oppure quella destinata a coprire incendi e furti. A

l tempo stesso sarebbe sbagliato sottovalutarne la portata e, soprattutto, la reale utilità. Le precipitazioni violente sono infatti ormai una consuetudine a cui prima o poi tutti gli automobilisti devono fare fronte: i danni riportati sono sempre ingenti, spesso nell'ordine delle migliaia di euro. Proprio per questo, attivare un'assicurazione auto grandine può rivelarsi una scelta vincente.

La polizza eventi atmosferici

Quando si parla di assicurazione auto grandine, il riferimento non è ad una polizza esclusivamente concepita per questo genere di eventi, bensì ad una garanzia rientrante nella copertura contro gli eventi atmosferici. Un novero in cui vengono ad essere comprese anche le inondazioni, le trombe d'aria, le nevicate, le frane e gli smottamenti, le valanghe e molte altre calamità naturali.

Occorre inoltre sottolineare come alcune compagnie assicurative concedano tale polizza solo insieme alla garanzia furto e incendio.

Eventi atmosferici: cosa fare in caso di sinistro

L’assicurazione auto grandine va a coprire i danni che sono stati provocati dai pezzi di ghiaccio nell'impatto con il veicolo, ma in molti casi vengono applicati massimali, franchigie e scoperti.

Di conseguenza, la polizza potrebbe non riuscire a coprire del tutto il danno patito.

Non sono comunque poche le compagnie assicurative le quali propongono condizioni tali da risultare all'atto pratico più favorevoli verso quei clienti che decidono di portare il veicolo danneggiato in una carrozzeria che sia convenzionata con l'assicurazione stessa.

Sempre in tema di interventi a riparazione dei danni da grandine, la polizza può essere applicata non solo alla carrozzeria, ma essere estesa agli accessori, ai pezzi di ricambio, ai dispositivi come l'autoradio e agli optional, a patto che gli stessi siano saldamente ancorati all'automezzo.

Per quanto riguarda la migliore tutela dei propri interessi, ove si rimanga vittime di un evento di questa portata, la cosa migliore è seguire la procedura indicata dalla compagnia stessa. Solitamente, le aziende assicurative chiedono la segnalazione dell'evento entro tre giorni dal suo svolgimento. Spetta naturalmente all'interessato decidere se rivolgersi ad una carrozzeria convenzionata, oppure sceglierne una di propria fiducia.

Danni da grandine: come chiedere il rimborso

La domanda di rimborso deve naturalmente essere presentata alla compagnia con cui è stata sottoscritta la polizza, ma questo rappresenta solo il primo passo per la migliore tutela dei propri diritti.

La prima cosa da ricordare è che alla domanda di risarcimento deve essere allegata la necessaria documentazione destinata a provare quanto accaduto. In particolare, quindi, una o più foto dalle quale risulti in tutta evidenza il danno subito durante la grandinata.

Altri documenti che possono agevolare il buon fine della vicenda sono poi le denunce dei danni che devono essere inoltrate presso le Forze dell’Ordine, la Protezione Civile e i Vigili del Fuoco. Oltre ad un bollettino rilasciato dall’Osservatorio Meteo più vicino in grado di dimostrare in tutta la sua evidenza la grandinata avvenuta nel giorno e nell’orario che corrispondono a quanto indicato nella domanda di indennizzo.

A rinforzo di questa documentazione, che dovrebbe comunque essere sufficiente, si potrebbero rivelare estremamente utili anche gli articoli dei giornali locali riportanti notizie in tal senso, soprattutto quelli che evidenzino la violenza della grandinata.

Una volta che la compagnia assicurativa interessata abbia ricevuto la richiesta, si attiverà naturalmente per la nomina di un perito, cui sarà affidato l'incarico di andare a prendere visione della vettura danneggiata. Sarà proprio lui a stimare i danni riportati e ad esprimere un parere sui costi di riparazione necessari. Nell'indicare la cifra necessaria per gli stessi, dovrà tenere conto della valutazione economica dell'automezzo, prendendo come base di riferimento il suo valore nel giorno che ha preceduto l'evento. 

Contenuti della sezione

  1. Assicurazione auto: cosa fare quando è intestata a un defunto
  2. Auto cointestata e assicurazione: come funziona?
  3. Chi paga i danni in un tamponamento a catena?
  4. Chi sono i terzi per la RC auto e che diritti hanno
  5. Come funziona e cosa copre l'assicurazione auto per la grandine
  6. Come funziona l'assicurazione per le auto aziendali?
  7. Contratto Base RC auto
  8. Controllare l'assicurazione auto tramite la targa
  9. Cos'è e come si calcola il superbollo delle auto di lusso
  10. Cos'è l'attestato di rischio elettronico
  11. Cosa fare in caso di sinistro
  12. Cosa fare quando ci danneggiano l'auto in un parcheggio?
  13. Cosa sono l'attestato di rischio dinamico e il codice IUR
  14. Decreto Bersani: le novità in ambito assicurativo
  15. Disdetta assicurazione: come cambiare compagnia
  16. Documento Unico di Circolazione: di cosa si tratta
  17. Eccesso di velocità: limiti, sanzioni e tolleranza
  18. Foglio rosa: assicurazione per la guida
  19. Guida esperta, libera o esclusiva: come scegliere
  20. Guidare senza assicurazione: multa e sanzioni
  21. La differenza tra proprietario e contraente della RC auto
  22. Negoziazione assistita obbligatoria: cosa sapere
  23. Punti della patente: verifica saldo, decurtazione e recupero
  24. Quando e perché conviene installare il satellitare auto
  25. Quando l'assicurazione auto non paga i danni?
  26. Quando l'assicurazione risarcisce il colpo di frusta?
  27. Rc Familiare: cos'è e come funziona
  28. Revisione auto: cos'è e come funziona
  29. Rottamazione auto: cosa c'è da sapere
  30. Sanzioni per cellulare alla guida: legge e sanzioni
  31. Scatola nera auto: cos'è e come funziona
  32. SIC-ANIA: la banca dati delle assicurazioni veicoli
  33. Smarrimento targa auto: cosa fare e tempi di consegna
  34. Visura PRA: cos'è e come ottenerla
  35. Assicurazione a km: cosa è e come funziona?
  36. Assicurazione incidente all'estero: cosa fare
  37. Attestato di rischio o ATR
  38. Auto storiche
  39. Classe CU Conversione Universale
  40. Classe di merito: cos’è e come si calcola
  41. Come richiedere un risarcimento
  42. Conservare la classe di merito in caso di cambio del veicolo
  43. Conservare la classe di merito in caso di incidente
  44. Cos'è una polizza
  45. Cosa fare in caso di furto
  46. Cosa fare in caso di incidente
  47. Cos’è e come funziona il bonus malus
  48. Documenti da tenere in auto: quali sono obbligatori?
  49. Esclusione e rivalsa
  50. Eventi atmosferici
  51. Franchigia assoluta
  52. Franchigia relativa
  53. Il massimale di una polizza assicurativa
  54. Il tagliando auto o contrassegno
  55. Incidente con veicoli esteri
  56. Kasko a primo rischio
  57. Kasko a secondo rischio
  58. Kasko a valore intero
  59. La franchigia nelle assicurazioni
  60. La legge sulla RCA
  61. Limitazioni sulla copertura assicurativa
  62. Lo scoperto assicurativo
  63. Polizza Mini Kasko
  64. Premio assicurativo
  65. Prima di assicurarsi
  66. RC Auto e Moto: le regole per risparmiare
  67. Riattivare una polizza
  68. Rinuncia alla rivalsa
  69. Sospensione Polizza Auto: cos’è e come funziona
  70. Assicurazione auto a rate: come funziona
  71. Assicurazione auto giornaliera: come funziona e quanto costa
  72. Assicurazione auto elettrica: cosa sapere
  73. Assicurazione cointestata: come funziona e vantaggi
  74. Assicurazione auto disabili: come accedere alle agevolazioni
  75. Assicurazione per neopatentati: come funziona e come risparmiare
  76. Come immatricolare un'auto nuova
  77. Codice della strada 2020: cosa è cambiato
  78. Come compilare il CID
  79. Carta Verde Assicurazione: cos'è e quando serve
  80. Come rinnovare la patente
  81. Cambio gomme: quando e come va effettuato
  82. Bollo auto: calcolo, scadenza e pagamento
  83. Bollo auto ibride ed elettriche: cos'è e quali sono le agevolazioni

Preventivo Assicurazioni

Calcola online il costo della polizza auto e dell'assicurazione moto utilizzando il nostro comparatore assicurazioni e scegli la polizza più conveniente per il tuo veicolo. Confronta i preventivi di più compagnie assicurative e risparmia, bastano solo 3 minuti.

Assicurazione auto Preventivo Auto »
Assicurazione moto Preventivo Moto »

Scopri le garanzie accessorie auto

RC Auto: offerte da 113€* Fai un PREVENTIVO