02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

Premio assicurativo

Il premio assicurativo è la somma che il cliente di una compagnia assicurativa paga per ottenere la copertura assicurativa. Nel caso dell'assicurazione di responsabilità civile per le auto (RC auto), il suo ammontare può variare notevolmente, a seconda del tipo di polizza, della persona assicurata, della compagnia presso cui si decide di stipulare la polizza, del veicolo che si intende assicurare, e così via...

La legge sulle assicurazioni non obbliga le assicurazioni ad applicare le stesse tariffe a consumatori diversi, ma prescrive soltanto di stabilire un criterio equo, ottenuto calcolando il tasso di rischio che ha la persona assicurata di incorrere in un sinistro stradale e integrandolo al premio assicurativo medio. Infatti, a seconda di tutta una serie di variabili, due persone diverse avranno probabilità diverse di causare incidenti stradali ed è quindi comprensibile che paghino in maniera diversa la copertura assicurativa.

Le variabili prese in considerazione sono diverse da compagnia a compagnia e possono comprendere per esempio l'età, gli incidenti causati in passato, la provenienza geografica, il sesso, l'anzianità di patente (da quanto tempo si ha la patente), lo stile di guida. Inoltre, possono far variare questa probabilità statistica, e quindi l'ammontare del premio, anche le dotazioni di sicurezza del veicolo che si sta assicurando: ABS ed airbag ad esempio rendono l'auto più sicura e quindi possono comportare il pagamento di un premio più basso. Altri elementi fondamentali riguardano la località dove abitualmente si guida (a diverse province di immatricolazione corrispondono diversi tassi di rischio e quindi diversi premi assicurativi).

Il premio da pagare sarà poi ovviamente diverso a seconda del tipo di polizza che si stipula, se bonus malus o con franchigia. La polizza bonus malus calcola il premio in base alla classe di merito, che si ottiene in base alla propria storia assicurativa. Si tratta di un meccanismo per il quale i virtuosi alla guida pagano di meno, mentre chi ha recentemente causato incidenti paga di più. Le polizze con franchigia, invece, mettendo una parte del risarcimento a carico dell'assicurato, costano la stessa cifra a prescindere dalla classe di merito. Il premio assicurativo può essere  unico  (pagato in una sola volta), periodico (pagato a scadenze concordate) oppure frazionato (pagato cioè in forma rateale). 

Il premio è composto da un premio puro, al quale si sommano i caricamenti specifici caso per caso, per ottenere il cosiddetto premio di tariffa RC auto. Aggiungendo le imposte al premio di tariffa si ottiene il premio assicurativo, che è la somma finale che l'assicurato è tenuto a pagare alla compagnia d'assicurazione. Nel calcolo della cifra finale da corrispondere come premio assicurativo infatti ci sono anche un 12,5% di imposta e un 10,50% di contributo al Servizio Sanitario Nazionale, come quota per favorire la cura ospedaliera delle vittime di incidenti stradali.

Vota la guida:
Valutazione media: 3,8 su 5 (basata su 21 voti)

Chiediamo ai nostri utenti di valutare il servizio sulla base della sua accessibilità, funzionalità e semplicità. Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione. Il dato aggiornato è aggiornato al 23/10/2018 00:00

*Insufficiente, **Sufficiente, ***Medio, ****Buono, *****Ottimo

Contenuti della sezione

  1. Assicurazione a km: quando conviene
  2. Assicurazione auto a rate: come funziona
  3. Assicurazione auto per un giorno: come funziona
  4. Assicurazione neopatentati: come funziona
  5. Carta Verde Assicurazione: cos'è e quando serve
  6. Cointestare l’auto: come funziona l’assicurazione
  7. Come compilare il CID
  8. Come immatricolare un'auto nuova
  9. Come rinnovare la patente
  10. Cos'è l'attestato di rischio elettronico
  11. Decreto Bersani: le novità in ambito assicurativo
  12. Disdetta assicurazione: come cambiare compagnia
  13. Foglio rosa: assicurazione per la guida
  14. Guida esperta, libera o esclusiva: come scegliere
  15. Punti della patente: verifica saldo, decurtazione e recupero
  16. Revisione auto: cos'è e come funziona
  17. Rottamazione auto: cosa c'è da sapere
  18. Scatola nera auto: cos'è e come funziona
  19. Attestato di rischio o ATR
  20. Auto storiche
  21. Bonus-malus: come funziona
  22. Classe CU Conversione Universale
  23. Come richiedere un risarcimento
  24. Conservare la classe di merito in caso di cambio del veicolo
  25. Conservare la classe di merito in caso di incidente
  26. Cos'è una polizza
  27. Cosa fare in caso di furto
  28. Cosa fare in caso di incidente
  29. Cosa fare in caso di sinistro
  30. Esclusione e rivalsa
  31. Eventi atmosferici
  32. Franchigia assoluta
  33. Franchigia relativa
  34. I documenti da portare sempre in auto
  35. Il massimale di una polizza assicurativa
  36. Il tagliando auto o contrassegno
  37. Incidente all'estero: cosa fare
  38. Incidente con veicoli esteri
  39. Kasko a primo rischio
  40. Kasko a secondo rischio
  41. Kasko a valore intero
  42. La classe di merito
  43. La franchigia nelle assicurazioni
  44. La legge sulla RCA
  45. Limitazioni sulla copertura assicurativa
  46. Lo scoperto assicurativo
  47. Polizza Mini Kasko
  48. Premio assicurativo
  49. Prima di assicurarsi
  50. RC Auto e Moto: le regole per risparmiare
  51. Riattivare una polizza
  52. Rinuncia alla rivalsa
  53. Sospendere una polizza

Preventivo Assicurazioni

Calcola il prezzo della tua assicurazione auto o moto utilizzando il nostro comparatore di assicurazioni e scegli la polizza più conveniente per il tuo veicolo. Confronta i preventivi di più compagnie e risparmia, bastano solo 3 minuti.

Assicurazione auto Preventivo Auto »
Assicurazione moto Preventivo Moto »

Scopri le garanzie accessorie auto

Assicurazioni confrontate

I servizi di confronto di Assicurazione.it non riguardano solo il mondo auto e moto: ecco la lista completa dei prodotti a tua disposizione.