02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00
Guida assicurazioni

Assicurazione per la stabilità economica

Le formule assicurative del pacchetto famiglia offerto dalle compagnie spesso prevedono una garanzia globale a tutela della stabilità economica di una famiglia. Si tratta infatti di un insieme di prodotti che nel loro insieme possono risarcire i membri della famiglia da tutti gli eventi improvvisi e imprevedibili che possono causare un importante ammanco economico alla sicurezza finanziaria del bilancio familiare. Un evento come la malattia improvvisa di uno dei familiari, che richieda cure urgenti, magari da effettuare all'estero, può essere reso meno difficile da affrontare grazie al possesso di una polizza di assicurazione sanitaria.

In Italia, il sistema sanitario nazionale garantisce tutte le prestazioni mediche necessarie ai cittadini, ma l'assicurazione sanitaria può anche fornire un rimborso per il reddito consumato a causa di una malattia o di un infortunio del capofamiglia, quando questi è la principale fonte di sostentamento dei suoi cari. Il sostegno economico può avvenire attraverso appositi strumenti, come la diaria giornaliera, nel caso di inabilità temporanea, un risarcimento o un vitalizio, nel caso della invalidità permanente (nel caso in cui il nucleo familiare venga privato per sempre di una delle sue fonti di reddito e sostentamento). Dal momento che le compagnie prevedono queste offerte assicurative spesso nella formula di un pacchetto globale, si tratta di un valido ombrello da contrapporre alle incertezze del destino in materia di salute, di abitazione e di reddito.

Una soluzione che ancora non è presente sul mercato assicurativo italiano, ma che da anni si cerca di importare dagli Stati Uniti dove è ampiamente diffusa, è quella delle polizze di assicurazione contro il licenziamento o la perdita improvvisa del proprio posto di lavoro, che è probabilmente la forma più comune di perdita della stabilità finanziaria da parte di una famiglia. Si tratta di un rischio che le compagnie di assicurazione si assumerebbero con il supporto delle compagnie di riassicurazione (quelle che assicurano le normali compagnie di assicurazione), come nel caso dei rischi legati a catastrofi naturali o cataclismi. I premi assicurativi sarebbero pagati dai datori di lavoro in quote annuali e andrebbero a finire in un fondo comune di garanzia. Si tratta di soluzioni ancora in studio, proposte da più parti politiche, ma mai recepite, finora, dall'ordinamento giuridico o dal mercato.

Vota la guida:
Valutazione media: 5,0 su 5 (basata su 14 voti)

Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione, salvo per questioni contrarie alla normativa vigente.

Assicurazioni confrontate

I servizi di confronto di Assicurazione.it non riguardano solo il mondo auto e moto: ecco la lista completa dei prodotti a tua disposizione.