02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00
Guida assicurazioni

Le assicurazioni in Italia

Assicurarsi, oggi, in Italia, significa innanzitutto entrare in un mercato vasto, con abbastanza opportunità da perdersi. Significa anche avere a che fare con un processo di concentrazione, che fa sì che spesso compagnie diverse facciano parte dello stesso gruppo assicurativo. Si tratta di un rischio per la libera concorrenza ma anche di una concreta possibilità di razionalizzare (e quindi migliorare) l'offerta. Tra le scelte che bisogna effettuare c'è anche quella dell'accesso alla compagnia: meglio rivolgersi a canali tradizionali, come le agenzie e i broker plurimandatari oppure andare in banca, dove sempre più spesso ci sono settori dedicati alla vendita di prodotti assicurativi e bancassicurativi? O perchè non saltare piuttosto gli intermediari, usando internet o il telefono?

Se per il settore RC auto, assicurazione di responsabilità civile per le auto, le agenzie continuano a dominare, con quote di mercato sopra l'80%, le banche ormai sono il numero uno per la vendita di prodotti ramo vita. A vigilare su questo complesso mercato, in Italia, fino alla fine del 2012 c'era un organismo indipendente, l'Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni Private e di Interesse Collettivo, noto come ISVAP. Questo Istituto, previsto da una legge del 1982, aveva sede a Roma, in Via del Quirinale. I suoi obiettivi erano la stabilità del mercato, la trasparenza dei prodotti, la tutela degli assicurati. Un'altra funzione fondamentale dell'ISVAP era quella di tenere l'albo delle compagnie assicurative private e concedere l'autorizzazione per quelle nuove.

A partire dal 1° gennaio 2013, tutte le competenze che erano precedentemente proprie dell'ISVAP sono passate all'Istituto di Vigilanza sulle Assicurazioni, altrimenti detto IVASS. L'IVASS ha lo scopo di vigilare sul mercato assicurativo da un punto di vista più vicino al mondo bancario; l'attuale presidente è infatti Fabrizio Saccomanni, Direttore Generale della Banca d'Italia. Complessivamente, in Italia operano 172 imprese assicurative sottoposte alla vigilanza dell'IVASS. In Italia operano anche altre 73 imprese (in maggioranza inglesi) che, avendo la loro sede legale nella UE, secondo la normativa europea possono lavorare in Italia senza essere iscritte all'albo IVASS. Una curiosità è che, entrando nell'area della Comunità Europea, anche economie lontane come quella bulgara e rumena cominciano ad affacciarsi nel nostro mercato assicurativo, rispettivamente con due e una richiesta di abilitazione all'ISVAP (ora IVASS). Un'ulteriore categoria è quella delle imprese esterovestite o cross border. Si tratta di imprese di diritto straniero appartenenti però a gruppi italiani, le quali operano in libera prestazione di servizi. Avendo sede nella UE, per le normative europee sono sottratte alla vigilanza dell'IVASS.

Il giro d'affari dei premi assicurativi, al termine del 2007, è stato di 120.135 milioni di euro, dato in flessione del 7% rispetto al 2006, soprattutto per quanto riguarda il ramo vita. Il peso del settore assicurativo sul Prodotto Interno Lordo è del 5%, vale a dire che ogni 100 euro spesi in Italia, 5 di questi vanno a una compagnia di assicurazione. Il comparto dominante rimane quello RCA, che assorbe il 21% dell'intero mercato assicurativo. Il volume dei prodotti per la previdenza complementare continua a crescere a tassi impressionanti (con un aumento del 126% dal 2006 al 2007), ma rimane ancora modesto in termini assoluti, con appena 720 milioni di euro. Uno dei fenomeni che è importante conoscere, riguardo al mondo assicurativo, è quello della concentrazione dei capitali: in Italia i 5 maggiori gruppi assicurativi raccolgono oltre il 55% dei premi, dato che forse dà ragione a chi vorrebbe maggiore concorrenza e trasparenza.

Vota la guida:
Valutazione media: 5,0 su 5 (basata su 19 voti)

Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione, salvo per questioni contrarie alla normativa vigente.

Preventivo Assicurazioni

Calcola il prezzo della tua assicurazione auto o moto utilizzando il nostro comparatore di assicurazioni e scegli la polizza più conveniente per il tuo veicolo. Confronta i preventivi di più compagnie e risparmia, bastano solo 3 minuti.

Assicurazione auto Preventivo Auto »
Assicurazione moto Preventivo Moto »

Assicurazioni confrontate

I servizi di confronto di Assicurazione.it non riguardano solo il mondo auto e moto: ecco la lista completa dei prodotti a tua disposizione.