02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

Assicurazione annullamento viaggio: quando e perché conviene

Cos’è e come funziona l’assicurazione per annullamento viaggio

Tra le diverse tipologie di assicurazioni sui viaggi rientra anche la cosiddetta assicurazione per l'annullamento viaggio ancor oggi molti tendono a fare una gran confusione su quello che è un concetto di straordinaria semplicità. Una polizza di questo genere è particolarmente utile quando per diversi motivi, che non dipendono da noi, il nostro viaggio diventa impossibile da svolgere nelle date e nei termini prestabiliti.

Il classico esempio della situazione in cui diventa utilissima l'assicurazione per annullamento del viaggio riguarda la cancellazione del volo. L'aereo viene cancellato, non possiamo farci niente in quanto la cosa non dipende da noi e quindi ci rivolgiamo alle compagnie assicurative per richiedere il rimborso. Ovviamente, la questione potrebbe riguardare anche altre situazioni che ci portano ad annullare il nostro viaggio per motivi indipendenti da noi.

Basti pensare a una malattia improvvisa, un grave infortunio e così via. E se la definizione alla base dell'assicurazione per l'annullamento del viaggio sembra chiara, molti ancora non capiscono quali situazioni potrebbe riguardare la polizza e quali no. Se si hanno dei dubbi, si può chiedere a un funzionario della compagnia assicurativa di toglierceli rispondendo alle nostre domande.

In altri casi basta semplicemente leggere l'accordo relativo all'assicurazione per annullamento viaggio. Proprio in questo documento sono incluse tutte le situazioni, gli inconvenienti e i dettagli relativi all'assicurazione per l'annullamento del viaggio ed esso rappresenta il documento di riferimento utile per chiarirsi tutte le idee senza scomodare i funzionari dell'azienda.

Il suo funzionamento, invece, è del tutto uguale a quello delle altre polizze assicurative e non cambia praticamente di una virgola. Non appena si manifesta un'inconveniente che ci limita e non ci permette di svolgere il nostro viaggio, possiamo presentare all'azienda con la quale abbiamo stipulato il contratto una richiesta di rimborso. L'importante è che tale richiesta sia effettivamente legittima (altrimenti è possibile dire addio ai soldi). E perché lo sia le cause che hanno portato all'impossibilità di effettuare il viaggio non dipendano da noi. Dunque è meglio evitare di fare i furbi cercando di ottenere il rimborso anche senza averne il diritto, perché le aziende assicurative sono in grado di svolgere diversi controlli in merito.

Quando e perché acquistare l'assicurazione per l'annullamento del viaggio

In genere bisogna precisare che ci sono alcune tipologie di assicurazioni simili. In primis, ci sono polizze una tantum: vengono concesse solo quando si deve compiere un viaggio e subito dopo la loro validità termina. In secondo luogo esistono anche delle altre tipologie di polizze assicurative per l'annullamento del viaggio e hanno una durata più lunga.

Questi piani assicurativi possono riguardare più viaggi e non limitarsi a uno solo. In genere si tratta di assicurazioni che vengono sottoscritte dagli impiegati di aziende che, normalmente, consigliano ai propri clienti di effettuare una vasta gamma di viaggi. Tali polizze possono limitarsi unicamente ai viaggi in Italia oppure riguardare i viaggi all'estero. Una netta distinzione viene sempre fatta tra i viaggi nell'Unione Europea e quelli fuori dai confini della stessa (per esempio in Russia, Ucraina, oppure nei Paesi dell'America Latina o USA).

In tutti i casi, comunque, tale assicurazione va acquistata per limitare i danni e le spese derivanti dall'annullamento del viaggio per cause che sono già state spiegate sopra. Ovviamente, qualora venisse assicurato un impiegato di un'azienda e il capo annullasse il viaggio improvvisamente, il biglietto non verrebbe rimborsato (a meno che una situazione di questo genere non sia stata includa nel contratto della polizza, ma non viene inclusa quasi mai).

Alla domanda relativa a quando acquistare l'assicurazione per l'annullamento del viaggio, invece, è possibile rispondere in tanti modi differenti. Ovviamente, la stipula di una polizza di questo genere va fatta prima di eseguire il viaggio. Quindi, se abbiamo in mente di andare a New York per Natale del prossimo anno e abbiamo già acquistato i biglietti e prenotato l'albergo, allora non ci resta che sottoscrivere l'assicurazione per l'annullamento del viaggio in modo da stare più tranquilli. In genere, la regola di base è semplice e valida quasi per tutte le aziende che offrono dei servizi di questo: prima si sottoscrive un contratto di questo genere e meglio sarà.

Assicurazione annullamento viaggio: cosa copre

Nella stragrande maggioranza dei casi, l'assicurazione per l'annullamento del viaggio copre tutte le spese sostenute, ma che non possono essere recuperate per via dell'annullamento del viaggio. Tanto per fare un esempio, se è stata prenotata la camera in un hotel per ben 7 notti, ma alla fine dei conti il viaggiatore ha dovuto rinunciare all'avventura, l'assicurazione potrebbe coprire quella spesa qualora l'hotel si rifiutasse di rimborsare il cliente per via dell'inconveniente accaduto.

Il rimborso, però, potrebbe essere di tipologie differenti: può corrispondere alla somma totale oppure semplicemente a una parte dell'importo versato. Questo dipende dalla tipologia della polizza stipulata, dai dettagli inclusi nel contratto e così via. Difatti, quando si parla dell'assicurazione per l'annullamento del viaggio si dice di fare sempre una grande attenzione alle franchigie.

Queste rappresentano la parte del rimborso che viene trattenuta e non rilasciata al cliente dall'azienda assicurativa. La quota minima di rimborso è quasi sempre espressa in euro e nel contratto viene chiarita anche la percentuale da rimborsare relativa all'intera cifra (ma solo nel caso in cui tale cifra sia superiore a quella della franchigia). Insomma, sebbene sia chiaro a cosa serve e cosa copra l'assicurazione per l'annullamento del viaggio, d'altro canto è ancor oggi difficile comprendere alcuni elementi che le compagnie assicurative includono nei propri contratti. Proprio per questo è estremamente importante scegliere con cura un'assicurazione di questo genere.

Assicurazione annullamento viaggio per qualsiasi motivo: esistono?

In genere è possibile inserire in un contratto assicurativo praticamente qualsiasi cosa. Il contratto può essere personalizzato al massimo: si tratta di un documento che si può cambiare come si vuole se c'è l'accordo tra le parti. Tuttavia, bisogna anche sapere che un'assicurazione per l'annullamento viaggio per qualsiasi motivo non è conveniente, in primis, alla stessa azienda assicurativa.

Immagina di dover rimborsare il tuo cliente in ogni caso, senza distinzione, anche se il problema dipende in primis da lui. Non saresti molto felice di farlo, considerando che, alla fine dei conti, si possono aprire diverse querele in merito e tutta la questione è decisamente più complessa di come sembra a prima vista. Lo stesso riguarda anche i gestori delle compagnie assicurative, che non hanno alcuna intenzione di rimborsare sempre e comunque i propri clienti che, tra l'altro, potrebbero essere in totale malafede. E dunque ecco che le assicurazioni per l'annullamento viaggio per qualsiasi motivo sono estremamente rare. E quelle che ci sono includono dei premi da pagare estremamente alti. In tutto questo bisogna anche precisare che talvolta convengono, specialmente se il cliente è un viaggiatore accanito.

Tuttavia, nella stragrande maggioranza dei casi si tratta semplicemente di quello che possiamo considerare come una grande rarità, praticamente impossibile da trovare nel settore delle assicurazioni.

Vota la guida:
Valutazione media: 4,7 su 5 (basata su 14 voti)

Chiediamo ai nostri utenti di valutare il servizio sulla base della sua accessibilità, funzionalità e semplicità. Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione. Il dato aggiornato è aggiornato al 09/12/2019 00:00

*Insufficiente, **Sufficiente, ***Medio, ****Buono, *****Ottimo