02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00
Guida assicurazioni

Assicurazione crediti

Le polizze assicurative per i crediti sono uno strumento assicurativo che le imprese possono usare per garantirsi contro l'insolvenza (il mancato pagamento) da parte dei propri debitori. Si tratta di un ramo assicurativo piuttosto peculiare, generalmente assicurato da compagnie specializzate solo in questo settore. Anche le polizze hanno caratteristiche del tutto particolari. Innanzitutto è previsto uno scoperto assoluto, che può oscillare tra il 10 % e il 20 % dei crediti attesi. Questo vuol dire che la compagnia risarcisce soltanto tra l'80 % e il 90 % dei crediti. Di solito queste polizze prevedono anche delle franchigie, per evitare di dover risarcire danni di importo limitato. Il meccanismo di funzionamento della polizza, inoltre, prevede che la copertura per i crediti aziendali non sia automatica, ma debba essere attivata di volta in volta. Questo significa che l'azienda deve comunque chiedere ogni volta caso per caso la copertura del credito specifico alla compagnia di assicurazione. La polizza copre sia l'insolvenza dei debitori sia le eventuali spese sostenute per recuperare i crediti.

Una delle caratteristiche delle polizze assicurative per i crediti è la globalità. Non si può assicurare un solo credito, è necessario assicurare presso la stessa compagnia tutto il portafoglio crediti, scegliendo poi di volta in volta per quale creditore attivare la copertura assicurativa. Inoltre, la compagnia di assicurazione ha diritto ad effettuare, sul portafoglio crediti, un'analisi preventiva. In questo primo scouting, che viene effettuato tramite indagini e sondaggi presso gli altri creditori, la compagnia di assicurazione ha la possibilità di individuare dei rischi sgraditi ed escluderli dalla polizza. L'assicuratore, infine, pone inoltre un limite massimo assicurabile per ognuno dei debitori. Quando si verifica un mancato pagamento, l'assicurato ha diritto a contrattare, per un certo numero di giorni, con il cliente la riscossione del credito. Quando queste trattative falliscono, l'azienda assicurata deve sporgere la denuncia di mancato pagamento alla compagnia di assicurazione. Generalmente, poi, la compagnia procede tramite strutture proprie ai diversi tentativi di riscossione, per via giudiziaria o attraverso la cosiddetta via "bonaria" (vale a dire non giudiziaria), anche se in alcuni casi spetta poi all'assicurato procedere alle richieste per queste due vie, per le quali otterrà comunque il rimborso dalla compagnia di assicurazione.

Per alcune aziende di grandi dimensioni, le compagnie garantiscono procedure più elastiche per stabilire i limiti assicurabili. Questo perché le grandi aziende, possedendo delle strutture interne per il recupero dei crediti, assicurano di solito solo i cosiddetti "rischi catastrofali" ossia crediti insoluti superiori ad una determinata franchigia annua molto alta.

Vota la guida:
Valutazione media: 2,5 su 5 (basata su 16 voti)

Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione, salvo per questioni contrarie alla normativa vigente.

Preventivo Assicurazioni

Calcola il prezzo della tua assicurazione auto o moto utilizzando il nostro comparatore di assicurazioni e scegli la polizza più conveniente per il tuo veicolo. Confronta i preventivi di più compagnie e risparmia, bastano solo 3 minuti.

Assicurazione auto Preventivo Auto »
Assicurazione moto Preventivo Moto »

Assicurazioni confrontate

I servizi di confronto di Assicurazione.it non riguardano solo il mondo auto e moto: ecco la lista completa dei prodotti a tua disposizione.