02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

Conservare la classe di merito in caso di incidente

La formula assicurativa RC Auto con meccanismo bonus malus prevede che normalmente, per ogni incidente causato con colpa, si venga declassati di due classi, con il conseguente aumento del premio assicurativo. Questa regola generale può però prevedere alcune eccezioni. Non sempre, infatti, conviene far risarcire il danno alla compagnia propria o altrui (con il risarcimento diretto). In alcuni casi, soprattutto quando il sinistro è di modesta entità, può essere conveniente pagare in prima persona il danno ed evitare di perdere due classi, per recuperare le quali occorrerebbero poi 2 anni senza causare incidenti. Anche se si decide di procedere in questo modo, è sempre consigliabile denunciare comunque il sinistro alla propria assicurazione, specificando che si intende procedere personalmente alla liquidazione del danno.

La facoltà di risarcirsi il danno da soli non è però compresa in tutte le polizze di responsabilità civile: in questo caso occorre accertarsi delle condizioni previste dalla propria polizza o, meglio ancora, richiedere nel momento in cui si firma il contratto di avere questa opzione. Con la nuova normativa dell'indennizzo diretto, il risarcimento viene generalmente liquidato dalla compagnia assicurativa del soggetto danneggiato. In questo caso, bisogna rivolgersi alla CONSAP, (la Concessionaria Servizi Assicurativi Pubblici), a cui è stato delegato dalla nuova legge il compito di dirimere questioni del genere. Si va negli uffici della CONSAP per sapere a quanto ammonta il risarcimento liquidato per il nostro incidente dalla compagnia assicurativa di chi è stato danneggiato durante il sinistro. Nella comunicazione che si invia all'Istituto, la cui unica sede si trova a Roma, bisogna specificare tutti i danni inerenti al sinistro, le persone e gli altri veicoli coinvolti, la loro compagnia di assicurazione, la data, il luogo e l'ora in cui il sinistro si è verificato. Sarà poi la stessa CONSAP a spedire all'interessato una lettera con l'importo del risarcimento, che è considerato un dato personale e riservato.

Se si decide di "salvaguardare" la propria classe di merito e pagare personalmente il risarcimento della somma, l'ufficio presso il quale bisogna liquidarla si chiama Stanza di Compensazione. Questo stesso ufficio della CONSAP spedirà sempre via posta il documento da portare alla propria compagnia di assicurazione, che conserverà o restituirà quindi la classe di merito corretta. Per poter avviare questa procedura, occorre che il danno del sinistro sia stato risarcito a titolo definitivo. La CONSAP si trova a Roma, in Via Yser 14. Tutte le informazioni relative ai suoi servizi si possono rinvenire sul sito www.consap.it.

Vota la guida:
Valutazione media: 4,8 su 5 (basata su 30 voti)

Chiediamo ai nostri utenti di valutare il servizio sulla base della sua accessibilità, funzionalità e semplicità. Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione. Il dato aggiornato è aggiornato al 25/04/2018 00:00

*Insufficiente, **Sufficiente, ***Medio, ****Buono, *****Ottimo

Contenuti della sezione

  1. Assicurazione a km: quando conviene
  2. Assicurazione auto a rate: come funziona
  3. Assicurazione auto per un giorno: come funziona
  4. Assicurazione neopatentati: come funziona
  5. Carta Verde Assicurazione: cos'è e quando serve
  6. Cointestare l’auto: come funziona l’assicurazione
  7. Come compilare il CID
  8. Come immatricolare un'auto nuova
  9. Come rinnovare la patente
  10. Cos'è l'attestato di rischio elettronico
  11. Decreto Bersani: le novità in ambito assicurativo
  12. Disdetta assicurazione: come cambiare compagnia
  13. Foglio rosa: assicurazione per la guida
  14. Guida esperta, libera o esclusiva: come scegliere
  15. Punti della patente: verifica saldo, decurtazione e recupero
  16. Revisione auto: cos'è e come funziona
  17. Rottamazione auto: cosa c'è da sapere
  18. Scatola nera auto: cos'è e come funziona
  19. Attestato di rischio o ATR
  20. Auto storiche
  21. Bonus-malus: come funziona
  22. Classe CU Conversione Universale
  23. Come richiedere un risarcimento
  24. Conservare la classe di merito in caso di cambio del veicolo
  25. Conservare la classe di merito in caso di incidente
  26. Cos'è una polizza
  27. Cosa fare in caso di furto
  28. Cosa fare in caso di incidente
  29. Cosa fare in caso di sinistro
  30. Esclusione e rivalsa
  31. Eventi atmosferici
  32. Franchigia assoluta
  33. Franchigia relativa
  34. I documenti da portare sempre in auto
  35. Il massimale di una polizza assicurativa
  36. Il tagliando auto o contrassegno
  37. Incidente all'estero: cosa fare
  38. Incidente con veicoli esteri
  39. Kasko a primo rischio
  40. Kasko a secondo rischio
  41. Kasko a valore intero
  42. La classe di merito
  43. La franchigia nelle assicurazioni
  44. La legge sulla RCA
  45. Limitazioni sulla copertura assicurativa
  46. Lo scoperto assicurativo
  47. Polizza Mini Kasko
  48. Premio assicurativo
  49. Prima di assicurarsi
  50. RC Auto e Moto: le regole per risparmiare
  51. Riattivare una polizza
  52. Rinuncia alla rivalsa
  53. Sospendere una polizza

Preventivo Assicurazioni

Calcola il prezzo della tua assicurazione auto o moto utilizzando il nostro comparatore di assicurazioni e scegli la polizza più conveniente per il tuo veicolo. Confronta i preventivi di più compagnie e risparmia, bastano solo 3 minuti.

Assicurazione auto Preventivo Auto »
Assicurazione moto Preventivo Moto »

Scopri le garanzie accessorie auto

Assicurazioni confrontate

I servizi di confronto di Assicurazione.it non riguardano solo il mondo auto e moto: ecco la lista completa dei prodotti a tua disposizione.