Guida

Calcola il miglior prezzo delle tue assicurazioni auto e moto utilizzando il nostro comparatore.
Bastano 3 minuti!

Sospendere una polizza

Non tutti gli automobilisti guidano la propria auto con la stessa frequenza per tutti i mesi dell'anno. L'assicurazione di responsabilità civile è però obbligatoria sempre. Esiste però la possibilità, per non sprecare i soldi del premio assicurativo, di sospendere la propria polizza. Per chi sa già in anticipo che non userà la macchina per lungo tempo, è prevista infatti dalla legge italiana la possibilità di sospendere in via temporanea la propria polizza assicurativa di responsabilità civile, per un periodo che va dai 3 mesi a 1 anno.

La procedura è molto semplice, ed è un diritto dell'assicurato ottenerla. Si manda un fax o una raccomandata con ricevuta di ritorno alla propria compagnia di assicurazione per avviare la procedura, segnalando la propria volontà di sospendere la polizza, specificando anche che si è a conoscenza del fatto che non si può circolare in strada col veicolo assicurato quando la polizza è sospesa. Nella lettera vanno specificate le generalità del contraente della polizza che si vuole sospendere ed anche il numero della polizza stessa. Bisogna poi aspettare la convocazione della compagnia per la consegna del tagliando. La sospensione ha infatti inizio soltanto quando si consegnano fisicamente il tagliando dell'assicurazione e l'eventuale carta verde per circolare all'estero.

Questi processi burocratici hanno tempi a volte lunghi per essere portati a termine, ed è per questo motivo che, presa la decisione di sospendere la polizza, è opportuno far partire le procedure con una certa rapidità. Per la maggior parte delle compagnie però per ottenere la sospensione c'è la condizione che la polizza abbia soltanto 3 mesi di validità residua. In ogni caso, la sospensione richiesta alla compagnia deve essere di minimo 3 mesi, e non può superare per estensione un anno di durata. Con questa procedura, il premio Rc auto già pagato viene congelato e riprende ad essere scalato quando la polizza viene riattivata. Durante il periodo di sospensione il veicolo non può per nessun motivo circolare su strada o anche solo essere parcheggiato in aree pubbliche. Nel caso di violazione, la multa è la stessa che si avrebbe nel caso di circolazione con veicolo non assicurato (714 euro). Infine, la polizza non può essere sospesa se il veicolo assicurato è in leasing o in finanziamento.

Vota la guida:

Valutazione media: 3,8 su 5 (10 voti)

Scopri le garanzie accessorie auto