02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00
Mondo Assicurazioni

UNRAE: crollo di auto assicurate in Italia

UNRAE: crollo di auto assicurate in Italia

18 ottobre 2012
UNRAE: crollo di auto assicurate in Italia

L’automobile oggi sta entrando nella sfera dei beni di lusso. Tanto che sta diminuendo in modo esponenziale il numero delle vetture in circolazione. Soprattutto, sono sempre meno le auto assicurate. A lanciare il campanello d’allarme è l’UNRAE (Unione delle case automobilistiche estere): tra i paesi d’Europa, nel censimento effettuato a settembre 2012 l’Italia è il Paese che in rapporto alla popolazione presenta i dati più preoccupanti. I risultati negativi vedono innanzitutto il mercato delle autovetture in flessione del 25,7%, il secondo peggior risultato dell’anno, e 109.178 immatricolazioni, rispetto alle 147.021 di un anno fa.

Il presidente dell’UNRAE Jacques Bousquet punta il dito contro due cause scatenanti di questo fenomeno depressivo relativo alle automobili: le assicurazioni e i carburanti. “In Italia le polizze Rc Auto hanno tariffe ancora quasi doppie rispetto alla media europea, e si continua a fare troppo poco per invertire la tendenza. Poi su chi possiede un’auto grava la zavorra degli alti costi dei carburanti, sovraccaricati di tasse e accise nazionali, che inducono le famiglie italiane ha dire addio all’auto. Questo fenomeno di de-motorizzazione privata sta assumendo numeri importanti, è necessario che sia sulle polizze sia sui carburanti ci sia un freno ai prezzi”.

E l’UNRAE corrobora con dati precisi questo trend negativo che attanaglia il mercato dell’auto: da gennaio ad oggi in Italia ce ne sono in circolazione ben 60 mila in meno. Un dato netto: laddove si può, oggi all’auto si rinuncia. “È interesse anche delle stesse compagnie assicurative – sottolinea Bousquet – cercare di abbassare le tariffe, se si considera che le auto assicurate sono diminuite di oltre il 5% in un solo anno e del 10% in un quinquennio”. Solo la Grecia, che vive quello che tutti sappiamo dal punto di vista finanziario, nel 2012 ha fatto segnare dati di flessione maggiori a quelli dell’Italia.

di Valerio Mingarelli

Vota la la news:
Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 8 voti)

Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione, salvo per questioni contrarie alla normativa vigente.

Altre news:

Preventivo Assicurazioni

Calcola il prezzo della tua assicurazione auto o moto utilizzando il nostro comparatore di assicurazioni e scegli la polizza più conveniente per il tuo veicolo. Confronta i preventivi di più compagnie e risparmia, bastano solo 3 minuti.

Assicurazioni confrontate

I servizi di confronto di Assicurazione.it non riguardano solo il mondo auto e moto: ecco la lista completa dei prodotti a tua disposizione.