02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

Mondo Assicurazioni

Un punto sull’Rc professione sanitaria in Italia

Cosa è cambiato nel modo delle polizze legate alle professioni della Sanità

19 dicembre 2018
Un punto sull’Rc professione sanitaria in Italia

Rc professione sanitaria: cosa è cambiato a seguito dell’introduzione della Legge Gelli per cittadini, compagnie assicurative e sistema sanitario in generale? Secondo i dati Ivass gli effetti di questa normativa non hanno tardato molto a farsi sentire: nel corso del 2017, infatti, si è registrato un consistente calo delle strutture pubbliche regolarmente assicurate sui rischi Rc, che si posizionano sulle 685, valore ben lontano da quello registrato nel 2010 quando queste superavano le 1.400. stesso andamento in contrazione è stato evidenziato dalla raccolta dei premi delle assicurazioni che hanno visto su base annua una riduzione ben del 6,4%.

Ad una prima analisi appare piuttosto chiaro che la Legge debba ancora compiere molta strada prima di una sua piena affermazione; uno dei principali obiettivi di questa prevede la sottoscrizione dell’Rc in modo obbligatorio così che si possa prevedere un risarcimento diretto del paziente danneggiato e la creazione di un Fondo di garanzia specifico.

Ad ora ci sono una serie di decreti attuativi ancora in fase di redazione, sui quali si ripongono molte speranze, specialmente in ambito pubblico, dove si sta affermando sempre di più la pratica della autoritenzione e cioè l’opportunità da parte delle regioni di mettere a punto nuovi metodi di gestione del rischio, che prevedano una liquidazione dei danni più celere con un rincaro però sul bilancio sanitario locale. Si tratta di un’opzione che si sta diffondendo nella nostra penisola in maniera importante, ma che trova le strutture ancora non adeguate rispetto ala gestione.

Solamente qualche giorno fa in occasione di un convegno tenutosi a Milano su iniziativa della Società italiana di medicina legale e delle assicurazioni (Simla) si è cercato di tracciare i punti salienti di questo comparto. Nel corso del 2017 gli italiani hanno investito budget nella cura e nella salute pari all’8,9% dell’interno PIL mentre, secondo i dati Ivass, i premi sarebbero diminuiti del 6,2% su base annua, con un importo medio di polizza, pagato dai professionisti, pari a 803 euro. Il mercato delle Rc per le professioni sanitarie sembra ancora concentrato nelle mani di poche compagnie, tendenzialmente straniere.

Vota la la news:
Valutazione media: 3,8 su 5 (basata su 6 voti)

Chiediamo ai nostri utenti di valutare il servizio sulla base della sua accessibilità, funzionalità e semplicità. Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione. Il dato aggiornato è aggiornato al 22/07/2019 00:00

*Insufficiente, **Sufficiente, ***Medio, ****Buono, *****Ottimo

L'autore

Leggi gli ultimi articoli sul mondo delle assicurazioni pubblicati da Francesca Lauritano.

Preventivo Assicurazioni

Calcola il prezzo della tua assicurazione auto o moto utilizzando il nostro comparatore di assicurazioni e scegli la polizza più conveniente per il tuo veicolo. Confronta i preventivi di più compagnie e risparmia, bastano solo 3 minuti.

Assicurazioni confrontate

I servizi di confronto di Assicurazione.it non riguardano solo il mondo auto e moto: ecco la lista completa dei prodotti a tua disposizione.