02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

Mondo Assicurazioni

Regno Unito, dal 2035 solo veicoli green

Contraria l'associazione dei costruttori e dei rivenditori britannici

13 febbraio 2020
Regno Unito, dal 2035 solo veicoli green

Dopo i clamori suscitati dalla Brexit, il premier del Regno Unito Boris Johnson torna ad animare il dibattito a livello europeo con un annuncio a sorpresa, almeno per l’associazione britannica dei costruttori di auto.

Come riportato dal sito della BBC, il premier inglese ha dichiarato pubblicamente che il Regno Unito vuole vietare la vendita di vetture nuove con motori diesel e a benzina entro il 2035 anticipando di ben cinque anni la scadenza già fissata al 2040. Ma non solo. Il premier ha anche aggiunto che, “se sarà fattibile una transizione veloce”, la scadenza del 2035 potrà essere addirittura anticipata.

Ad aver spinto Johnson verso questa decisione, che in ogni caso dovrebbe poi essere sottoposta ad una consultazione popolare, sarebbe stata una valutazione del comitato sul cambiamento climatico del governo secondo quanto si legge sul sito della BBC: il comitato avrebbe fatto notare che “i provvedimenti presi finora per contrastare l’inquinamento atmosferico e il riscaldamento globale non sono sufficienti a centrare l’obiettivo già fissato dal Regno Unito”, quello di eliminare del tutto le emissioni di gas serra entro il 2050.

Secondo altri esperti sarebbe invece alquanto sospetta la tempistica della dichiarazione: sarebbe arrivata a ridosso della presentazione del piano inglese per il summit delle Nazioni Unite sul clima, la Cop26, che si terrà a Glasgow il prossimo novembre e in vista della quale Johnson starebbe preparando il terreno per garantire al Paese un ruolo da leader “nella battaglia contro il cambiamento climatico”.

Ma contro l’annuncio del primo ministro inglese si è sollevata l’associazione dei costruttori e dei rivenditori britannici (la SMMT, “The Society of Motor Manufacturers & Traders”) che non ritiene i tempi ancora maturi per uno spostamento di massa verso il mercato delle auto elettriche. In pratica, a detta degli esponenti dell’industria automobilistica, in mancanza di un programma preciso, in grado di disciplinare tutti gli aspetti che ruotano intorno a questa transizione, dagli incentivi commerciali all’ampliamento della rete dei punti di ricarica fino alle polizze RC auto, il rischio di conseguenze dannose per il settore sarebbe elevato e potrebbe persino rendere inutili i costosi investimenti già effettuati.

Vota la la news:
Valutazione media: 3,6 su 5 (basata su 7 voti)

Chiediamo ai nostri utenti di valutare il servizio sulla base della sua accessibilità, funzionalità e semplicità. Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione. Il dato aggiornato è aggiornato al 27/02/2020 00:00

*Insufficiente, **Sufficiente, ***Medio, ****Buono, *****Ottimo

L'autore

Leggi gli ultimi articoli sul mondo delle assicurazioni pubblicati da Rosaria Barrile.

Preventivo Assicurazioni

Calcola il prezzo della tua assicurazione auto o moto utilizzando il nostro comparatore di assicurazioni e scegli la polizza più conveniente per il tuo veicolo. Confronta i preventivi di più compagnie e risparmia, bastano solo 3 minuti.

Assicurazioni confrontate

I servizi di confronto di Assicurazione.it non riguardano solo il mondo auto e moto: ecco la lista completa dei prodotti a tua disposizione.