02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00
Mondo Assicurazioni

Rc professionale verso il flop

Rc professionale, obbligo ancora disatteso

18 dicembre 2013
Rc professionale verso il flop

A quattro mesi dall’entrata in vigore dell’obbligo di stipulare una Rc professionale per tutti gli iscritti a ordini e albi, persiste ancora il caos. Colpa di una normativa, il Decreto del Presidente della Repubblica 137/2012, che da un lato non chiarisce fino in fondo in quali casi si deve stipulare una polizza che copra i rischi derivanti dallo svolgimento della propria professione e, dall’altra, non impone alle compagnie assicurative di accettare qualunque cliente. Tanto che i medici, che hanno avuto una proroga per potersi adeguare, sono tra coloro che si ritrovano a dover pagare premi molto alti per colpa delle tante cause che ogni giorno colpiscono chirurghi, ginecologi e via dicendo.

Clienti poco appetibili, dunque, per le compagnie assicurative, che nei loro preventivi tengono conto di statistiche effettivamente spaventose: secondo i dati dell’Ania, l’Associazione nazionale imprese assicuratrici, nel 2011 sono partite 31.500 cause contro medici, mentre le assicurazioni hanno stipulato 500 milioni di polizze, delle quali il 43% per i liberi professionisti, il resto per le strutture sanitarie.
Storia diversa invece per altre categorie. Lasciando da parte i notai, per i quali già persisteva l’obbligo, anche per architetti e avvocati non è cambiato molto negli ultimi mesi: i rispettivi ordini professionali già in passato avevano siglato accordi con alcune compagnie e gli iscritti sono in gran parte coperti da polizze, ma ancora non è chiaro se l’obbligo di legge è vincolante solo per chi firma i progetti, lasciando qualche dubbio per tutti gli altri casi, così come, nel caso degli avvocati, quali aspetti sono coperti dalla polizza.

Grande confusione anche per gli ingegneri: in due mesi il Consiglio nazionale ha ricevuto oltre 300 domande di chiarimento da parte degli iscritti. Non va meglio per i periti industriali: su 15mila che lavorano come liberi professionisti meno del 40% in questi mesi si è assicurato.

di Eleonora Della Ratta

Vota la la news:
Valutazione media: 4,8 su 5 (basata su 14 voti)

Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione, salvo per questioni contrarie alla normativa vigente.

Altre news:

Preventivo Assicurazioni

Calcola il prezzo della tua assicurazione auto o moto utilizzando il nostro comparatore di assicurazioni e scegli la polizza più conveniente per il tuo veicolo. Confronta i preventivi di più compagnie e risparmia, bastano solo 3 minuti.

Assicurazioni confrontate

I servizi di confronto di Assicurazione.it non riguardano solo il mondo auto e moto: ecco la lista completa dei prodotti a tua disposizione.