02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

Mondo Assicurazioni

Polizze dormienti: nuova finestra per il rimborso

Bisogna però possedere delle condizioni; ecco quali

9 giugno 2020
Polizze dormienti: nuova finestra per il rimborso

Completamente ignari o semplicemente distratti, i beneficiari di polizze vita “dormienti” possono ancora richiedere il rimborso parziale delle somme a cui hanno diritto.

Dal 15 giugno al 15 settembre sarà infatti possibile presentare nuovamente la domanda alla Consap per ottenere il rimborso parziale delle polizze assicurative vita prescritte purché ricorrano determinate condizioni.

Come si legge sul sito del Ministero dello Sviluppo economico, la richiesta di rimborso parziale delle polizze assicurative vita prescritte può essere fatta in caso di:

  • evento (morte/vita dell’assicurato) o scadenza della polizza che hanno determinato il diritto a riscuotere il capitale assicurato, intervenuto successivamente alla data del 1° gennaio 2006;
  • prescrizione di tale diritto intervenuta anteriormente al 1° gennaio 2012;
  • rifiuto della prestazione assicurativa, da parte dell’Intermediario, per effetto della suddetta prescrizione e conseguente trasferimento del relativo importo al Fondo rapporti dormienti;
  • non aver già ricevuto alcun rimborso, anche parziale, nell’ambito di uno dei precedenti sei avvisi di presentazione delle domande per polizze dormienti”.

La domanda può essere presentata esclusivamente online, attraverso il portale unico della Consap, concessionaria dei servizi assicurativi controllata totalmente dal Ministero dell’economia e delle finanze.

Le domande inoltrate attraverso altri canali (mail, pec, posta ordinaria ovvero raccomandata ecc.) non saranno infatti accettate e ciascuna domanda di rimborso inoltrata potrà essere riferita ad una sola polizza.

La domanda effettuata tramite il portale, una volta completata, dovrà essere scaricata, sottoscritta e inviata allegando copia fronte/retro del documento di riconoscimento del richiedente che ha diritto al rimborso, codice fiscale e copia della polizza vita.

Le domande di rimborso saranno esaminate in ordine cronologico di presentazione e la loro istruttoria si concluderà entro il 31 dicembre. In caso di accoglimento della domanda, però, potrà essere corrisposto al massimo il 50% dell’importo della polizza già versato dalla compagnia assicurativa al Fondo.

Ma come si fa a sapere se un familiare, un lontano parente o un vecchio amico ci ha lasciato una polizza vita? L’Ivass, l’Istituto di vigilanza sulle assicurazioni spiega che è possibile verificare rivolgendosi direttamente all’intermediario assicurativo, cioè alla banca o alla società di assicurazione di cui si serviva il familiare, oppure al “Servizio ricerca coperture assicurative vita” dell’Ania (l’Associazione nazionale fra le imprese assicuratrici). In questo caso basta entrare nel portale ufficiale e cliccare “Servizi” nel menu principale, per poi seguire la procedura indicata e scaricare i moduli da utilizzare.

Vota la la news:
Valutazione media: 5,0 su 5 (basata su 7 voti)

Chiediamo ai nostri utenti di valutare il servizio sulla base della sua accessibilità, funzionalità e semplicità. Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione. Il dato aggiornato è aggiornato al 12/07/2020

*Insufficiente, **Sufficiente, ***Medio, ****Buono, *****Ottimo

Altre news:

L'autore

Leggi gli ultimi articoli sul mondo delle assicurazioni pubblicati da Rosaria Barrile.

Preventivo Assicurazioni

Calcola il prezzo della tua assicurazione auto o moto utilizzando il nostro comparatore di assicurazioni e scegli la polizza più conveniente per il tuo veicolo. Confronta i preventivi di più compagnie e risparmia, bastano solo 3 minuti.

Assicurazioni confrontate

I servizi di confronto di Assicurazione.it non riguardano solo il mondo auto e moto: ecco la lista completa dei prodotti a tua disposizione.