02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00
Mondo Assicurazioni

Medici contro assicurazione obbligatoria

Assicurazione obbligatoria, medici in rivolta...

11 luglio 2013
Medici contro assicurazione obbligatoria

Il 13 agosto si avvicina, ma trovare una polizza non è così facile. L'obbligo dell'assicurazione professionale sta trovando molti ostacoli, soprattutto per i medici. Da un lato ci sono gli indubbi vantaggi di avere una tutela nei confronti di errori e cause legali, sempre più numerose (circa 30mila l’anno), dall'altra, come denuncia sindacato medici italiani (Smi), il costo che potrebbe pesare sui medici arriva fino ai 15mila euro. Secondo la normativa, ogni azienda deve garantire la copertura assicurativa per colpa lieve provocata ai pazienti, mentre ciascun medico deve sottoscrivere una polizza che copra le colpe considerate gravi: i dottori devono dare al paziente gli estremi della polizza e il massimale di copertura assicurativa.

Un po’ in tutta Italia sono scattate le “rivolte”: l'obbligo non piace all'Ordine dei medici della Campania che ha dichiarato il proprio “no” all'assicurazione obbligatoria, mentre lo scorso primo luglio hanno scioperato per lo stesso motivo gli ortopedici. Le polizze possono raggiungere cifre da capogiro visti i rischi che sono chiamate a coprire. Secondo l'Aicpe (Associazione Italiana Chirurgia Plastica Estetica) il decreto Balduzzi rischia di aprire le porte a tante cause ingiustificate, visto che già adesso molte persone non soddisfatte del risultato ottenuto chiedono rimborsi da capogiro. I premi assicurativi, in questo caso, possono arrivare anche oltre i 20mila euro, con franchigie altrettanto costose a carico del chirurgo. Secondo l’Aicpe, per tutelare i pazienti e far lavorare con serenità i medici, il primo passo sta nei controlli, per evitare che qualche furbetto approfitti dell’assicurazione per farsi ripagare un risultato considerato poco soddisfacente. L’onere è particolarmente pesante per i giovani medici che magari non hanno molti pazienti (e quindi pochi guadagni), ma che si trovano a pagare tanto quanto i colleghi “anziani” con studi ben avviati.
Auspicando un dietrofront del Governo, i medici hanno già in programma un altro sciopero per il prossimo 22 luglio.

Vota la la news:
Valutazione media: 4,4 su 5 (basata su 11 voti)

Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione, salvo per questioni contrarie alla normativa vigente.

Preventivo Assicurazioni

Calcola il prezzo della tua assicurazione auto o moto utilizzando il nostro comparatore di assicurazioni e scegli la polizza più conveniente per il tuo veicolo. Confronta i preventivi di più compagnie e risparmia, bastano solo 3 minuti.

Assicurazioni confrontate

I servizi di confronto di Assicurazione.it non riguardano solo il mondo auto e moto: ecco la lista completa dei prodotti a tua disposizione.