02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

Mondo Assicurazioni

La crescita delle e-bike: si pedala sempre più elettrico

Il mercato crescerà ad un ritmo medio annuo del 7,5%

11 settembre 2020
La crescita delle e-bike: si pedala sempre più elettrico

Le biciclette elettriche stanno uscendo dalla nicchia e promettono di diventare uno dei mezzo del futuro. Lo afferma uno studio di Mordor Intelligence, secondo il quale tra il 2020 e il 2025 il mercato – che nel 2019 valeva 15,4 miliardi di dollari - crescerà a un ritmo medio annuo del 7,5%. Le bici elettriche si trovano infatti al favorevole incrocio tra diverse tendenze: una marcata attenzione al benessere, una crescente sensibilità ambientale, la ricerca di soluzioni che permettano di limitare il traffico cittadino e, in questi mesi, l'impatto della pandemia. Le due ruote (a pedalata assistita o meno) sono state individuate – sia dai consumatori che dai governi – come uno dei mezzi più sostenibili e allo stesso tempo sicuri. Sono un'alternativa ai trasporti pubblici (dove l'esposizione ai contagi aumenta) e alle auto (che congestionano le città e aumentano le emissioni). L'Italia è uno dei più chiari esempi di questo incrocio fortunato: le bici elettriche rientrano nel cosiddetto “bonus mobilità”, l'incentivo che permette di risparmiare fino a 500 euro.

Nel 2019, spiega lo studio, hanno dominato le e-bike a pedalata assistita, soprattutto per uso urbano. Ma il mercato è destinato a sfaccettarsi: le bici elettriche sono sempre più utilizzate per esplorare ambienti che altrimenti sarebbe difficile raggiungere solo con le proprie gambe (come le salite e i sentieri di montagna). Mordor Intelligence prevede anche un incremento dell'uso commerciale di e-bike, ad esempio nella logistica. Quanto all'espansione geografica, l'area Asia-Pacifico (dominata dalla Cina) è la più ricca, seguita dall'Europa (che però è destinata ad avere nel prossimo quinquennio il tasso di crescita più elevato). Il leader continentale è la Germania, seguita da Francia e Italia.

Come si intuisce già da questi dati, il mercato è in rapida evoluzione. È infatti ancora molto frammentato, con i leader del settore che detengono una quota ancora piccola e con attori che provengono da comparti diversi: nel mondo delle e-bike, infatti, si sono tuffati non solo i grandi produttori di bici (come Giant, Merida, Trek) ma anche case storicamente più legate ai motori (come Yamaha). Si tratta di una assetto tipico di mercati non ancora maturi e, quindi, dal potenziale inespresso.

Com'è noto, le biciclette non hanno obbligo di assicurazione. Neanche quelle elettriche? Va fatta una distinzione: l'obbligo non c'è per le e-bike a pedalata assistita (che raggiungono i 25 km/h). Le Speed Pedelec (quelle che viaggiano anche senza pedalare e raggiungono i 45 km/h) sono invece equiparate ai ciclomotori. Devono quindi avere illuminazione anteriore e posteriore, specchietto retrovisore, targa, assicurazione. E chi le guida deve possedere il patentino.

Vota la la news:
Valutazione media: 3,3 su 5 (basata su 5 voti)

Chiediamo ai nostri utenti di valutare il servizio sulla base della sua accessibilità, funzionalità e semplicità. Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione. Il dato aggiornato è aggiornato al 25/09/2020

*Insufficiente, **Sufficiente, ***Medio, ****Buono, *****Ottimo

Preventivo Assicurazioni

Calcola il prezzo della tua assicurazione auto o moto utilizzando il nostro comparatore di assicurazioni e scegli la polizza più conveniente per il tuo veicolo. Confronta i preventivi di più compagnie e risparmia, bastano solo 3 minuti.

Assicurazioni confrontate

I servizi di confronto di Assicurazione.it non riguardano solo il mondo auto e moto: ecco la lista completa dei prodotti a tua disposizione.

RC Auto: risparmia fino a 500€ Fai un PREVENTIVO »