L'associazione Codici vara la guida del guidatore “scaltro”

Diverse le truffe ai danni degli automobilisti

1 May 2024
L'associazione Codici vara la guida del guidatore “scaltro”

Italia paese di automobili e di truffe. Aumentano, infatti, le truffe ai danni degli automobilisti che, secondo le più recenti ricerche, ormai assumono forme diverse, dall’inganno più subdolo al tentativo di intimidazione diretta. Per questo l’associazione Codici ha messo in cantiere una serie di “trucchi” più comuni che vengono utilizzati dai truffatori fornendo, di conseguenza, preziosi consigli su come proteggersi.

Perché alla fine, anche se il furto è uno dei capisaldi dell'Rc auto, vedersi truffare sotto il naso in maniera maldestra non fa certo piacere.

L’uovo sul parabrezza

È una delle truffe più diffuse: i malfattori agiscono non appena l’automobilista è salito a bordo o ha appena parcheggiato. Colpiscono il veicolo con un uovo, creando confusione e sorpresa nella vittima: concentrato sull'uovo e sul'impatto, l’automobilista distoglie l'attenzione dall'auto e così i truffatori ne approfittano per rubare borse, zaini o altri oggetti di valore che sono poste all'interno. Questo tipo di truffa avviene spesso nei parcheggi dei centri commerciali: le vittime preferite sono le persone anziane, più lente nel reagire.

La truffa dello specchietto

In questo caso, in genere, il truffatore afferma di aver subito danni al veicolo durante una manovra: di fatto, accusa l’automobilista di aver causato la rottura dello specchietto e chiede i danni, anche con le minacce: pretende una cifra per pagare la riparazione. In entrambi i casi, fa notare Codici, è essenziale non scendere dall’auto e mantenere la calma.

Essere vigili e pronti alla reazione

I segretari di Codici Lombardia e Nazionale, Davide Zanon e Ivano Giacomelli, sottolineano l’importanza, in caso di situazioni simili, di essere vigili e pronti a reagire: è fondamentale non lasciarsi sopraffare dalla sorpresa e dalla paura, ma mantenere la calma e chiedere aiuto. L’allerta alle forze dell’ordine può scoraggiare i truffatori e impedire loro di mettere in atto i loro piani.

Prevenire meglio che curare

La prevenzione, secondo Codici, resta comunque la migliore difesa contro le truffe su strada. Gli automobilisti devono essere consapevoli del loro ambiente circostante e prestare attenzione a comportamenti sospetti; bisogna evitare di lasciare oggetti di valore in vista all’interno dell’auto, cosa che può ridurre il rischio di essere presi di mira dai truffatori. Inoltre, è consigliabile sempre parcheggiare in aree ben illuminate e frequentate, riducendo le opportunità per i malintenzionati di agire indisturbati.

L'autore

Leggi gli ultimi articoli sul mondo delle assicurazioni pubblicati da Franco Canevesio.

Preventivo Assicurazioni

Calcola online il costo della polizza auto e dell'assicurazione moto utilizzando il nostro comparatore assicurazioni e scegli la polizza più conveniente per il tuo veicolo. Confronta i preventivi di più compagnie assicurative e risparmia, bastano solo 3 minuti.

Assicurazione auto Preventivo Auto
Assicurazione moto Preventivo Moto
RC Auto: offerte da 113€* Fai un PREVENTIVO