02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

Mondo Assicurazioni

Immatricolazioni: mesi estivi difficili, ma gli incentivi funzionano

Segnali di speranza soprattutto in Italia

24 settembre 2020
Immatricolazioni: mesi estivi difficili, ma gli incentivi funzionano

Il mercato europeo delle auto resta con il segno meno anche nei mesi estivi, ma qualche segnale di speranza si intravede, soprattutto in Italia. Gli incentivi stanno funzionando, anche se bisognerà capire gli effetti successivi alla fiammata iniziale.

Secondo i dati dell’Associazione dei Costruttori Europei, alla modesta diminuzione di luglio (-3,7%) è seguita una marcata contrazione ad agosto (-17,6%). I risultati non sono positivi, ma possono essere vista a tinte nere o tendenti al grigio. Questioni di prospettive: nei primi otto mesi dell'anno, le immatricolazioni sono diminuite del 32,9% anno su anno. Il taglio è notevole e ben più marcato rispetto a quello dei soli mesi estivi. In altre parole: sembra quantomeno aver rallentato la picchiata. Soprattutto in Italia, dove nel bimestre luglio-agosto si registra un -7%, figlio (in controtendenza rispetto al dato europeo) di un agosto più forte (-0,4%) rispetto a un luglio complicato (-11%).

Andrea Cardinali, direttore generale dell’Unrae, l’Associazione delle Case automobilistiche estere, continua a parlare di “prospettive fosche”, ma ha definito i risultati estivi “uno spiraglio di ripresa”, che segue “la fase più buia della crisi da Covid-19”, caratterizzata dal fermo dei veicoli, dalla chiusura delle concessionarie e dal blocco dell'indotto (assicurazioni comprese). Insomma: il peggio potrebbe essere passato. Secondo L'Unrae, il mercato italiano è stato sostenuto ad agosto dagli incentivi approvati con la Legge Rilancio e da quelli contenuti nel Decreto Agosto. “Questi ultimi – ha aggiunto Cardinali – stanno efficacemente sostenendo il mercato anche nel mese di settembre”.

Nonostante i buoni risultati, l'Unrae ha sottolineato “alcune rigidità”, che chiede di modificare nella fase di conversione in legge del Decreto Agosto. “Il plafond di 100 milioni di euro destinato ai veicoli rientranti nella fascia emissiva di CO2 91-110 g/km si è esauritosi dopo meno di due settimane. Allo stesso tempo, restano a oggi disponibili circa 300 milioni di fondi nelle altre fasce di emissione, parte dei quali probabilmente avanzeranno a fine anno”.

Guardando agli altri grandi Paesi europei, la situazione mostra segnali contrastanti. In Francia, le immatricolazioni – spinte dagli incentivi governativi – sono aumentate anno su anno a luglio, ma sono precipitate ad agosto (sfiorando il -20%). Resta debole anche il mercato tedesco, che nei primi otto mesi dell'anno fa segnare un calo del 28,8%. Molto peggio fa la Spagna, dove - nonostante gli incentivi abbiano spinto luglio in territorio positivo – le immatricolazioni sono calate del 40,6% tra gennaio e agosto.

Vota la la news:
Valutazione media: 3,7 su 5 (basata su 8 voti)

Chiediamo ai nostri utenti di valutare il servizio sulla base della sua accessibilità, funzionalità e semplicità. Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione. Il dato aggiornato è aggiornato al 26/10/2020

*Insufficiente, **Sufficiente, ***Medio, ****Buono, *****Ottimo

Preventivo Assicurazioni

Calcola il prezzo della tua assicurazione auto o moto utilizzando il nostro comparatore di assicurazioni e scegli la polizza più conveniente per il tuo veicolo. Confronta i preventivi di più compagnie e risparmia, bastano solo 3 minuti.

Assicurazioni confrontate

I servizi di confronto di Assicurazione.it non riguardano solo il mondo auto e moto: ecco la lista completa dei prodotti a tua disposizione.

RC Auto: risparmia fino a 500€ Fai un PREVENTIVO