02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

Mondo Assicurazioni

Il ramo danni aumenta nel 2017 ma l'RC auto rallenta

Raccolta premi RC auto in calo

30 marzo 2018
Il ramo danni aumenta nel 2017 ma l'RC auto rallenta

L'RC auto ritratta leggermente ma, in complesso, il ramo danni tiene bene. E' questa la fotografia del 2017 scattata da Ania sulla base dei conti del quarto trimestre dell'anno passato. I premi totali danni del portafoglio italiano sono stati pari a 36,8 miliardi di euro, l'1,1% in più rispetto alla fine del quarto trimestre 2016, terza variazione positiva dopo cinque anni di calo. In complesso, si nota la diminuzione del settore auto nella sua interezza, con premi in calo dello 0,7%, e l'aumento degli altri rami danni, con premi cresciuti del 2,6%. 

Un 2017 di calo per l'RC auto. L'anno scorso il comparto RC auto è sceso del 2,2%, sesta variazione negativa consecutiva con uno storico di settore che evidenzia tassi di riduzione decrescenti: dal 2011 al 2017, infatti, i premi sono diminuiti del 25% mentre il volume dei premi 2017, a 13,8 miliardi di euro, è sceso di circa 5 miliardi rispetto ai 19 miliardi di euro circa del 2011. 

Meno sinistri nel 2017. Secondo Ania, sono parecchi i fattori che hanno contribuito al calo dei volumi premi dell'RC auto pur in presenza di un parco veicoli assicurati rimasto sostanzialmente invariato. Tra i fattori di calo più rilevanti viene annotata la diminuzione nel numero dei sinistri, effetto sia delle difficoltà economiche degli anni tra il 2012 e il 2015 (che hanno portato al minor uso dei mezzi privati) che dell’introduzione della legge sui danni fisici lievi (varata nel 2012 con effetti positivi sulla riduzione dei sinistri fraudolenti). Contribuiscono al calo anche l'uso sempre più diffuso di prodotti assicurativi che siano legati a device telematici fondamentali per la riduzione dei premi (per gli assicurati virtuosi che accettano di esser monitorati alla guida) e la competizione crescente fra imprese assicurative.

Rc auto, valori medi in calo dell'1,3%. Il calo dei premi del 2017 è evidente anche solo a guardare i valori dei premi medi praticati così come monitorati dall’Ivass trimestralmente riguardo le auto a uso privato: comparando i dati di settembre 2017 e settembre 2016, il premio medio per l'RC auto è pari a 420 euro, l'1,3% in meno da un anno all'altro.

Sale il ramo corpi veicoli terrestri. L'RC auto scende, sale il ramo corpi veicoli terrestri, cioè le garanzie incendio e furto e la kasko dei veicoli: con 3 miliardi di raccolta premi nel 2017, il rialzo è del 6,5%. Terzo anno di crescita dopo sette anni consecutivi (dal 2008 al 2014) in cui i premi contabilizzati hanno perso il 30%. 

Vota la la news:
Valutazione media: 4,3 su 5 (basata su 13 voti)

Chiediamo ai nostri utenti di valutare il servizio sulla base della sua accessibilità, funzionalità e semplicità. Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione. Il dato aggiornato è aggiornato al 28/03/2020 00:00

*Insufficiente, **Sufficiente, ***Medio, ****Buono, *****Ottimo

L'autore

Leggi gli ultimi articoli sul mondo delle assicurazioni pubblicati da Franco Canevesio.

Preventivo Assicurazioni

Calcola il prezzo della tua assicurazione auto o moto utilizzando il nostro comparatore di assicurazioni e scegli la polizza più conveniente per il tuo veicolo. Confronta i preventivi di più compagnie e risparmia, bastano solo 3 minuti.

Assicurazioni confrontate

I servizi di confronto di Assicurazione.it non riguardano solo il mondo auto e moto: ecco la lista completa dei prodotti a tua disposizione.