Gli italiani e il rapporto che lega tecnologia e sanità

In un anno si spendono in media 268 euro per cure mediche

19 novembre 2018
Gli italiani e il rapporto che lega tecnologia e sanità

Nel corso degli ultimi anni la nostra società è stata interessata da grandi e numerose innovazioni a livello tecnologico, che hanno portato molte novità, contribuendo a modificare nel profondo anche il rapporto degli italiani con la sfera legata alla salute e alle cure mediche. 

In questo contesto, solamente qualche giorno fa sono stati esposti i risultati di un’interessante ricerca dal titolo “Salute 4.0: curarsi nell’era digitale, generazioni a confronto” realizzata dall’Istituto di ricerca Eumetra MR e commissionata da BNP Paribas Cardif, con lo scopo di indagare in modo più approfondito la percezione degli italiani rispetto a tutte quelle tematiche relative al benessere fisico.  Le nuove tecnologie e in particolare il web, infatti, hanno inciso notevolmente anche nel modo della protezione e delle assicurazioni salute, settori che vedono la comparsa di soluzioni sempre più specifiche, flessibili, e altamente profilate sulla base delle necessità individuali. 

A livello generale gli italiani si sentono soddisfatti della propria situazione fisica (42%), con quote particolarmente alte tra la fascia più senior degli intervistati (40%). È l’ipocondria ad affliggere nel nostro Paese circa 9 milioni di persone (18%); in questo campione, dove le quote rosa detengono la maggioranza, se si prendono in considerazione solo coloro che hanno dimostrato di avere una patologia più accentuata, emerge come sia ben il 79% a non sentirsi in salute e che negli ultimi 12 mesi sia arrivato a spendere ben l’80% in più rispetto a quanto era stato registrato per la media nazionale. 

Gli intervistati si mostrano piuttosto diffidenti verso la veridicità delle informazioni raccolte sul web, anche se in molti casi si ricercano proprio qui i sintomi del proprio malessere. Diffidenti però anche nell’utilizzo di medicine; sono ancora in pochi ad adottare pratiche di prevenzione. Negli ultimi 12 mesi è ben l’88% ad aver sostenuto la spesa per cure o controlli di tasca propria per una cifra media di 268 euro; gli italiani sono ancora poco sensibilizzati rispetto alla necessità di sottoscrivere un’assicurazione sanitaria per sentirsi maggiormente tutelati al momento del bisogno. 

L'autore

Leggi gli ultimi articoli sul mondo delle assicurazioni pubblicati da Francesca Lauritano.

Preventivo Assicurazioni

Calcola online il costo della polizza auto e dell'assicurazione moto utilizzando il nostro comparatore assicurazioni e scegli la polizza più conveniente per il tuo veicolo. Confronta i preventivi di più compagnie assicurative e risparmia, bastano solo 3 minuti.

Assicurazione auto Preventivo Auto
Assicurazione moto Preventivo Moto
RC Auto: risparmia fino a 500€ Fai un PREVENTIVO