Gli attacchi che “rapiscono” i dispositivi sono quasi raddoppiati

I settori governativo e industriale sono i più colpiti

27 dicembre 2021
Gli attacchi che “rapiscono” i dispositivi sono quasi raddoppiati

Si chiamano ransomware, sono un tipo di attacco informatico e il loro funzionamento è tutto nel nome, che fonde malware (un software malevolo) e ransom (in inglese, riscatto). S'intrufolano, infatti, nei dispositivi, magari per un clic fatto senza pensarci troppo, e lo prendono in ostaggio. Lo bloccano e chiedono denaro (di solito digitale) per liberarlo.

Sono molto frequenti e – in Italia – lo sono stati ancor di più nei primi 11 mesi dell'anno.

“Epidemia” di ransomware in Italia

Secondo i dati raccolti dalla società specializzata in sicurezza informatica Kaspersky, nel 2021 i ransomware hanno rappresentato quasi la metà degli attacchi rilevati (con un incremento di 12 punti percentuali rispetto al 2020). In Italia sono aumentati dell’81%.

Nel rapporto “Story of the Year: Ransomware in the Headlines”, i ransomware vengono definiti “protagonisti assoluti del panorama di cybersecurity del 2021, con attacchi rivolti persino a gasdotti e servizi sanitari nazionali”. Gli attaccanti hanno “perfezionato il loro arsenale”, puntando organizzazioni sempre più vaste e “usufruendo di un intero ecosistema sotterraneo che supporta le attività dei gruppi criminali”.

Gli obiettivi più comuni degli attacchi ransomware sono stati i settori governativo e industriale, cui fa capo quasi il 50% delle segnalazioni raccolte da Kaspersky. Altri bersagli molto colpiti sono stati il settore IT e le istituzioni finanziarie.

Le tendenze di attacchi e difesa

La diffusione dei ransomware e la richiesta di riscatti sempre più onerosi hanno attirato l'attenzione di governi e forze dell'ordine. Gli attaccanti hanno quindi dovuto ricorrere a offensive sempre più sofisticate. Non a caso, gli esperti avevano già iniziato a parlare di ransomware 2.0 nel 2020.

L'anno che sta per chiudersi ha segnato un'ulteriore evoluzione: i cyber-criminali non si limitano a prendere in ostaggio i dati ma li rubano da obiettivi critici e ne minacciano la diffusione se le vittime si rifiutano di pagare.

Allo stesso tempo, l'azione delle forze dell'ordine sta accorciando la vita delle bande criminali. Ma la sicurezza informatica non riguarda solo il controllo ma anche la prevenzione (sia attraverso tecnologie predittive che tramite la formazione del personale) e la protezione assicurativa, che contribuisce a minimizzare i danni di un'eventuale intrusione.

Preventivo Assicurazioni

Calcola online il costo della polizza auto e dell'assicurazione moto utilizzando il nostro comparatore assicurazioni e scegli la polizza più conveniente per il tuo veicolo. Confronta i preventivi di più compagnie assicurative e risparmia, bastano solo 3 minuti.

Assicurazione auto Preventivo Auto
Assicurazione moto Preventivo Moto
RC Auto: risparmia fino a 500€ Fai un PREVENTIVO