02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

Mondo Assicurazioni

Coranavirus, come utilizzare l’auto nei casi di necessità

Una circolare del Ministero dell'Interno ha chiarito i dubbi

26 marzo 2020
Coranavirus, come utilizzare l’auto nei casi di necessità

Nel corso di quest’emergenza, come le istituzioni e le autorità sanitarie stanno sottolineando da settimane, è possibile spostarsi solo in casi di assoluta necessità per evitare l’ulteriore diffusione del coronavirus in Italia.

Questa disposizione vale sia quando si deve uscire a piedi, sia nel caso in cui si intenda utilizzare il proprio veicolo, ma in questo secondo caso vanno utilizzate particolari avvertenze: oltre a rispettare i consueti obblighi previsti dal Codice della Strada e ad avere una polizza Rc auto in corso di validità, occorre infatti portare con sé sia il nuovo modulo per l’autocertificazione, sia rispettare la distanza di un metro tra i passeggeri a bordo.

Per far fronte ai dubbi degli automobilisti, il Ministero dell'Interno ha chiarito con una circolare il contenuto delle avvertenze da seguire per evitare di imbattersi in denunce e sanzioni penali.

Viene ribadita la regola della “distanza minima”: tutti i cittadini devono mantenere una distanza di almeno un metro tra di loro per evitare che le goccioline di saliva generate da conversazioni, colpi di tosse o starnuti, possano essere trasmesse da persona a persona. Questa misura vale anche sui mezzi di trasporto pubblici, nelle strade, nei negozi aperti e anche a bordo delle auto. Di conseguenza non è possibile andare in due in moto, dato che non è possibile rispettare questo criterio.

Se si condivide la permanenza in auto con altre persone, come per esempio in un taxi, occorre seguire le regole del buonsenso che permettono di limitare il fenomeno del “droplet” munendosi di mascherina e di guanti monouso.

Ovviamente la distanza minima di un metro non si applica nel caso in cui il mezzo di trasporto venga utilizzato solo da persone conviventi. Proprio per garantire il rispetto della distanza minima, non è possibile andare in auto in tre. In caso di fermo a un posto di blocco può scattare la denuncia da parte delle Forze dell’Ordine.

Se si è da soli alla guida di un mezzo proprio è invece inutile indossare guanti e mascherina: anche in questo caso valgono le comuni regole di buon senso tra cui lavarsi spesso le mani, evitare di toccarsi il viso sia con o senza guanti. Può essere invece opportuno pulire e disinfettare con un qualsiasi detergente il volante, il cambio e le maniglie delle portiere della propria vettura.

Se si sceglie invece di utilizzare un’auto in condivisione con altri, come quelle del car sharing, è opportuno essere più scrupolosi e indossare sempre i guanti ed evitare di toccarsi il viso, la bocca o gli occhi mentre li si indossa. 

Vota la la news:
Valutazione media: 5,0 su 5 (basata su 7 voti)

Chiediamo ai nostri utenti di valutare il servizio sulla base della sua accessibilità, funzionalità e semplicità. Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione. Il dato aggiornato è aggiornato al 11/07/2020

*Insufficiente, **Sufficiente, ***Medio, ****Buono, *****Ottimo

Altre news:

L'autore

Leggi gli ultimi articoli sul mondo delle assicurazioni pubblicati da Rosaria Barrile.

Preventivo Assicurazioni

Calcola il prezzo della tua assicurazione auto o moto utilizzando il nostro comparatore di assicurazioni e scegli la polizza più conveniente per il tuo veicolo. Confronta i preventivi di più compagnie e risparmia, bastano solo 3 minuti.

Assicurazioni confrontate

I servizi di confronto di Assicurazione.it non riguardano solo il mondo auto e moto: ecco la lista completa dei prodotti a tua disposizione.