02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00
Mondo Assicurazioni

Cassazione: diritti ai nascituri

Diritto al risarcimento: per la Cassazione esiste anche prima di nascere

9 maggio 2011
Cassazione: diritti ai nascituri

Il soggetto che sia nato dopo il decesso del padre naturale ha diritto al risarcimento del danno, e patrimoniale e non patrimoniale, causato da un fatto illecito che sia addebitabile a terzo. È questa la pronuncia contenuta nella sentenza numero 9.700 della terza sezione civile della Corte di Cassazione depositata pochi giorni fa.

La suprema corte ha cassato con rinvio la sentenza della corte d'Appello di Brescia che, a sua volta aveva confermato la sentenza del tribunale di Bergamo che aveva negato il risarcimento danni alla figlia il cui padre era deceduto in un incidente stradale la cui colpa era da addebitare a terzi. Il tribunale di Bergamo riconosceva il risarcimento alla moglie e alla sorella del defunto mentre negava lo stesso risarcimento alla figlia che, all'epoca del fatto, non era ancora nata.

Il diniego del tribunale derivava dal fatto che secondo i giudici di primo grado la figlia non poteva essere titolare di nessun diritto al risarcimento da parte della compagnia assicurativa poiché, non essendo nata all'epoca del verificarsi dell'evento era sostanzialmente priva della capacità giuridica giusto alla data del danno. La decisione veniva confermata dalla Corte d'Appello di Brescia secondo cui “l'inesistenza del danneggiato al momento del sinistro e la mancanza di qualsiasi norma specifica che gli attribuisca questo diritto” è un ostacolo insormontabile al risarcimento.

Il 3 di maggio la suprema corte ha cassato la sentenza del tribunale di Brescia con rinvio. Nella motivazione si legge che il collegio ritiene non sia necessario configurare la soggettività giuridica del concepito per il diritto al risarcimento danni: il diritto di credito, sostengono gli ermellini, viene rivendicato dalla figlia in quanto ella è nata orfana del padre, dunque destinata a vivere priva della figura paterna. Il diritto al risarcimento, sostengono i giudici della Cassazione, presuppone che ci sia stata la lesione di un diritto: in questo caso il diritto leso è il godimento del rapporto parentale, sicuramente non prevedibile prima della nascita.

di Franco Canevesio

Vota la la news:
Valutazione media: 4,8 su 5 (basata su 14 voti)

Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione, salvo per questioni contrarie alla normativa vigente.

Preventivo Assicurazioni

Calcola il prezzo della tua assicurazione auto o moto utilizzando il nostro comparatore di assicurazioni e scegli la polizza più conveniente per il tuo veicolo. Confronta i preventivi di più compagnie e risparmia, bastano solo 3 minuti.

Assicurazioni confrontate

I servizi di confronto di Assicurazione.it non riguardano solo il mondo auto e moto: ecco la lista completa dei prodotti a tua disposizione.