02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00
Mondo Assicurazioni

Assicurazioni: viaggiare sicuri

Assicurazione bagagli: perchè serve

27 dicembre 2010
Assicurazioni: viaggiare sicuri

Partire per un viaggio, per una meta lontana, e arrivare a destinazione e scoprire che alla propria valigia non è successa la stessa cosa. Accade sempre più frequentemente, specialmente nei casi di viaggi in aereo a lunga gittata. Così, oggi molti viaggiatori preferiscono assicurare il proprio bagaglio. Ma è davvero una scelta conveniente? O è solo una spesa suppletiva a quella del viaggio del tutto superflua?

Non c’è dubbio che una polizza che tuteli il proprio bagaglio ha i suoi vantaggi.  Ma bisogna fare attenzione: il segmento è ancora agli albori, c’è molta disinformazione e non sempre, in caso di smarrimento o furto, si può essere risarciti.

Bagagli dispersi:  un plotone di circa 30 milioni di valigie “vacanti” ogni anno per gli aeroporti di tutto il globo. E’ quanto ha rivelato il Ceas  (Centro alti studi per la lotta al terrorismo) soltanto nel 2008. E il tassametro corre:  i cosiddetti “colli” che vanno perduti sono in crescita. Per carità, più dell’80% “riabbraccia” il suo proprietario dopo 48 ore. Ma una ogni 1800 sparisce, si dissolve nel nulla. Per le compagnie è un salasso: ogni anno i rimborsi per i bagagli smarriti arrivano a 2,5 miliardi di euro totali nel mondo. Ma le cifre dei risarcimenti difficilmente vanno oltre i mille euro.

Ma veniamo alle polizze. Sempre più spesso, sono comprese nei pacchetti che offrono l’assicurazione viaggio completa.  Ma quando si parla di assicurazioni per i bagagli, si è soliti pensare soltanto ai viaggi aerei. Invece non è così. Molte compagnie, ad esempio, offrono assicurazioni anche in casi di viaggi in nave di una certa lunghezza.  Però bisogna fare attenzione: gran parte di queste polizze garantiscono il risarcimento soltanto nei casi in cui le valigie vengano lasciate in auto parcheggiate in dei garage chiusi a chiave.

In generale però, questo genere di prodotti assicurativi (per l’aereo come per la nave) tutelano il viaggiatore dal furto, dalla rapina, dallo smarrimento e dall’incendio. E tutte le più grandi compagnie hanno un ventaglio piuttosto cospicuo di prodotti. Nella maggior parte dei casi esse garantiscono la copertura di acquisti di prima necessità per chi si trova in una meta turistica col bagaglio smarrito. Inoltre, coprono logicamente il danno qualora la valigia persa non ritorni al legittimo proprietario. La copertura però in questi casi non è quasi mai totale, per questo bisogna porre estrema attenzione a tutte le condizioni previste dal contratto che si stipula.

Stanno diventando sempre più frequenti le offerte che tutelano oggetti diversi dall’abbigliamento. Da queste circostanze però vengono solitamente esclusi gli oggetti di valore notevole: le compagnie tendono a non andare mai oltre il massimale prefissato. Preziosi, telecamere, macchine fotografiche e via dicendo sono coperte in diversi casi da un indennizzo che non va oltre metà del massimale previsto, anche se il risarcimento scatta sia in caso di danneggiamento che di perdita accidentali, oltre naturalmente di fronte a furti o rapine. Inoltre, molti contratti non assicurano quasi mai copertura in caso di perdite di denaro, armi o biglietti.

Poi ci sono da considerare le responsabilità dell’assicurato:  qualora nel danneggiamento o nello smarrimento del bagaglio esse vengano riscontrate, il risarcimento non è previsto in nessun caso. Per questo e per tanti altri motivi, bisogna stare attenti a tutte le voci previste dal contratto al momento della sottoscrizione. E se ci si trova a dover vivere una di queste spiacevoli circostanze (furto, smarrimento, etc) bisogna avvertire il prima possibile l’azienda che si è occupata del trasporto oltre naturalmente alla compagnia di assicurazione. Nel caso di furto è necessario anche sporgere denuncia presso le forse di polizia della località dove ci si trova. Se ben pensate e sottoscritte comunque queste assicurazioni forniscono un ottimo paracadute: non sono pochi i casi dove i risarcimenti hanno superato quota mille euro, cosa che con le compagnie aeree o navali difficilmente accade. Avere inoltre garantito del denaro ber poter ovviare all’inconveniente anche nelle ore successive allo smarrimento rappresenta indubbiamente un vantaggio di non poco conto.

di Valerio Mingarelli

Vota la la news:
Valutazione media: 4,6 su 5 (basata su 13 voti)

Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione, salvo per questioni contrarie alla normativa vigente.

Preventivo Assicurazioni

Calcola il prezzo della tua assicurazione auto o moto utilizzando il nostro comparatore di assicurazioni e scegli la polizza più conveniente per il tuo veicolo. Confronta i preventivi di più compagnie e risparmia, bastano solo 3 minuti.

Assicurazioni confrontate

I servizi di confronto di Assicurazione.it non riguardano solo il mondo auto e moto: ecco la lista completa dei prodotti a tua disposizione.