02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

Mondo Assicurazioni

Assicurazione online: non è più (solo) questione d'età

Sempre di più gli adulti che utilizzano il web per prodotti assicurativi

18 maggio 2020
Assicurazione online: non è più (solo) questione d'età

Cambiano le abitudini e cambiano i consumi: l'utilizzo della tecnologia per esplorare il settore assicurativo non è più un "affare da millennial", ma si sta allargando a tutte le fasce d'età. Le compagnie tradizionali devono quindi adattarsi in fretta se vogliono arginare la crescita delle BigTech, giganti nativi digitali che hanno – per propria struttura e origine – maggiore dimestichezza con gli strumenti che oggi gli utenti cercano. Sono alcune dei rilievi emersi dal World Insurance Report 2020, pubblicato da Capgemini ed Efma.

La ricerca di informazioni è sempre più variegata: i consumatori vanno oltre gli operatori tradizionali per ottenere offerte innovative e personalizzate. E, complice anche la pandemia, si stanno affidando sempre di più ai canali digitali. La loro adozione, spiega il rapporto, “non è più questione di età” ma “è diventata ormai una prassi comune per chi ha accesso al web e ai social media”, cioè per una popolazione più giovane di quella nata tra l'inizio degli anni '80 e la metà dei '90. I clienti appartenenti alla generazione X (quella dei nati tra metà anni '60 e fine anni '70) e alle precedenti che effettuano quotidianamente transazioni online sono raddoppiati nel giro di un anno e mezzo. Nel 2018 era un'abitudine per il 30% degli over 40. Oggi lo è per il 64% nel 2020. A imprimere un'accelerazione a un trend già in corso è stato il lockdown.

Per le decisioni d’acquisto, sottolinea il report, i clienti di oggi “non si affidano esclusivamente a un unico canale ma, in varia misura, cercano informazioni online, anche attraverso recensioni, testimonianze di familiari e amici, oppure i consigli di broker e agenti, sentendosi autorizzati a prendere decisioni di acquisto indipendenti”. L'interesse per il digitale si legge anche per quello riservato ai servizi assicurativi proposti dalle BigTech: mentre nel World Insurance Report del 2016 solo il 17% degli intervistati ha dichiarato che avrebbe preso in considerazione l’acquisto di un prodotto assicurativo dalle grandi compagnie tecnologiche, oggi la quota è più che raddoppiata (36%).

I consumatori cercano flessibilità e semplicità. Più di uno su due desidera un’assicurazione basata sull’utilizzo effettivo, anche grazie all’iper-personalizzazione, e con un buon rapporto qualità-prezzo. Per rimanere competitivi ed evitare che le BigTech conquistino il mercato, le compagnie devono “migliorare la relazione con la clientela, offrendo un engagement iper-personalizzato e basato sull’esperienza”. In altre parole, conclude il report, “gli assicuratori devono offrire i prodotti giusti, al momento giusto e attraverso i canali giusti”.

Vota la la news:
Valutazione media: 4,6 su 5 (basata su 15 voti)

Chiediamo ai nostri utenti di valutare il servizio sulla base della sua accessibilità, funzionalità e semplicità. Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione. Il dato aggiornato è aggiornato al 20/09/2020

*Insufficiente, **Sufficiente, ***Medio, ****Buono, *****Ottimo

Preventivo Assicurazioni

Calcola il prezzo della tua assicurazione auto o moto utilizzando il nostro comparatore di assicurazioni e scegli la polizza più conveniente per il tuo veicolo. Confronta i preventivi di più compagnie e risparmia, bastano solo 3 minuti.

Assicurazioni confrontate

I servizi di confronto di Assicurazione.it non riguardano solo il mondo auto e moto: ecco la lista completa dei prodotti a tua disposizione.

RC Auto: risparmia fino a 500€ Fai un PREVENTIVO »