Allarme rosso in Ue sui controlli stradali

Diminuiti in modo importante tra il 2010 e il 2019

16 marzo 2022
Allarme rosso in Ue sui controlli stradali

Non bastano le oltre 60 patenti ritirate a Genova in due week-end, a inizio febbraio e a inizio marzo. La sicurezza stradale è a rischio in Europa, come denuncia il nuovo rapporto dell'Etsc, il Consiglio europeo per la sicurezza dei trasporti. L'Autorità sottolinea soprattutto l'indebolimento dei controlli verificatosi in tutta Europa tra il 2010 e il 2019. Troppi pochi controlli: questa volta non c'entrano le truffe all'Rc auto ma la penuria riguarda, soprattutto l'eccesso di velocità, uso dei cellulari, utilizzo delle cinture e guida in stato di ebbrezza.

Calano i controlli per guida in stato di ebbrezza

Secondo la ricerca, gli interventi su strada per la guida in stato di ebbrezza sono diminuiti in otto Paesi e aumentati in cinque: anche i controlli sull’uso del cellulare alla guida sono diminuiti in 14 Paesi e aumentati solo in 11. Una tendenza preoccupante, secondo l'Etsc, visto che i conducenti sono distratti da applicazioni, telefonate e messaggi. Non solo.

Nonostante tutto, i numeri dicono che, in generale, i controlli sui limiti di velocità sono in aumento: lo conferma il numero di multe che sale in 21 Paesi e diminuisce in sette.

Solo l'11 degli italiani usa le cinture posteriori

Un altro punto dolens, secondo il rapporto dell'Etsc, è il tasso di utilizzo delle cinture di sicurezza e l'uso di questi dispositivi sui sedili posteriori: in Germania, per esempio, il 99% dei passeggeri dei sedili posteriori indossa la cintura, in Italia solo l'11%. L'Etsc chiede che i sistemi avanzati di rilevamento per le cinture di sicurezza posteriori siano obbligatori in tutte le nuove auto.

Etsc chiede regole univoche

Il Consiglio europeo per la sicurezza dei trasporti, però chiede all’Ue di migliorare prima di tutto le regole sull’applicazione delle sanzioni alle infrazioni stradali, anche di quelle commesse in un paese diverso dal proprio, visto che meno della metà delle multe elevate a guidatori stranieri viene effettivamente pagata.

Nei prossimi mesi è attesa una proposta comunitaria circa l’aggiornamento delle norme sui controlli transfrontalieri: l’Etsc, infatti, vorrebbe che fossero redatte delle linee guida comuni a tutti sui controlli di polizia e sulle sanzioni. Altra richiesta riguarda l'introduzione di standard minimi europei sui dispositivi per la rilevazione delle infrazioni.

Etsc, sforzi regolari per far rispettare la legge

Le richieste dell'Etsc trovano la loro ratio soprattutto nel fatto che sono sempre più evidenti le differenze tra i vari Paesi del Vecchio Continente. Un esempio? La Svezia ha un numero di autovelox per milione di abitanti 100 volte superiore rispetto alla Repubblica Ceca. "È fondamentale una corretta applicazione delle regole - sottolinea Ellen Townsend, direttore di Etsc - Senza sforzi regolari per far rispettare la legge, l'Europa non raggiungerà l'obiettivo di dimezzare morti e feriti gravi sulla strada entro il 2030”.

L'autore

Leggi gli ultimi articoli sul mondo delle assicurazioni pubblicati da Franco Canevesio.

Preventivo Assicurazioni

Calcola online il costo della polizza auto e dell'assicurazione moto utilizzando il nostro comparatore assicurazioni e scegli la polizza più conveniente per il tuo veicolo. Confronta i preventivi di più compagnie assicurative e risparmia, bastano solo 3 minuti.

Assicurazione auto Preventivo Auto
Assicurazione moto Preventivo Moto
RC Auto: risparmia fino a 500€ Fai un PREVENTIVO