02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00
Mondo Assicurazioni

Tariffe diverse se straniero

Rc auto, ancora discriminati gli stranieri

12 luglio 2012
Tariffe diverse se straniero

E' evidente: il problema della discriminazione della polizza Rc auto nei confronti dei cittadini stranieri non è stato ancora risolto. La questione torna d'attualità dopo la pubblicazione della “Relazione sul monitoraggio delle polizze Rc auto proposte a clienti italiani, comunitari e di paesi terzi” curata da Cospe, un'organizzazione non governativa e dall’Associazione per gli studi giuridici sull’immigrazione.

I dati emersi dallo studio sono preoccupanti: sei tra le prime assicurazioni italiane usano ancora il parametro della cittadinanza per discriminare il calcolo del premio. Tradotto questo vuol dire che le compagnie di assicurazione, nel nostro paese, alzano i prezzi dell'Rc auto se a richiederla è un cittadino straniero. Ma c'è di peggio, Lo studio ha accertato che parecchie assicurazioni nostrane non usano come parametro (per i rincari) la nazionalità, ma addirittura si limitano a chiedere semplicemente il luogo di nascita.

Un sistema di applicazione dei tabellari ancora più discriminante visto che nella rete dei rincari possono cadere anche i cittadini italiani che però siano nati all’estero. Il grido di allarme (e di indignazione) si è levato forte dall’Emilia-Romagna dove Thomas Casadei, consigliere regionale, ha presentato una criterio risolutivo per porre fine a questa situazione che, in passato, ha già creato parecchie tensioni tra assicurazioni e associazioni di consumatori e che sembra non trovare ancora soluzione concreta e definitiva utile ad allontanare gli spettri della discriminazione etnica.

Casadei in pratica propone un intervento sollecito da parte del Parlamento per risanare una situazione così grave e richiede all’Isvap inoltre una netta presa di posizione di condanna. Già in passato, ricorda il consigliere regionale, l’Unar, cioè l'ufficio nazionale antidiscriminazioni razziali, ha sollecitato le compagnie assicurative perché intervenissero con un trattamento finalmente paritario fra gli italiani e gli stranieri. L'intervento, come appare evidente non ha ottenuto alcun effetto e ora sembra più opportuno che mai correre ai ripari.

di Franco Canevesio

Vota la la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 8 voti)

Preventivo Assicurazioni

Calcola il prezzo della tua assicurazione auto o moto utilizzando il nostro comparatore di assicurazioni e scegli la polizza più conveniente per il tuo veicolo. Confronta i preventivi di più compagnie e risparmia, bastano solo 3 minuti.

Assicurazioni confrontate

I servizi di confronto di Assicurazione.it non riguardano solo il mondo auto e moto: ecco la lista completa dei prodotti a tua disposizione.