02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00
Mondo Assicurazioni

Rc Auto, italiani disinformati

Rc Auto, italiani disinformati

2 luglio 2012
Rc Auto, italiani disinformati

Quanto ne sai di assicurazione auto? Con questo interrogativo l’unione dei consumatori Altroconsumo si è presentata al cospetto di duemila italiani. E la scoperta non è stata proprio edificante: sul tema gli italiani sono disinformati, e chi invece lo è presenta tanta approssimazione e diverse lacune, soprattutto per ciò che concerne i rapporti con il gruppo assicurativo. Tra i vari quesiti effettuati dall’indagine, uno più degli altri lascia sconcerto sulle conoscenze degli automobilisti italiani: uno su tre non sa che l'Rc auto non copre i danni fisici al guidatore che ha provocato l'incidente. Per avere questa tipologia di copertura infatti bisogna integrare la clausola “Infortuni del conducente”, cosa che come ovvio porta ad aggravi.

E passiamo a furto e incendio, altro punto dove gli italiani sono in confusione. Il 16% degli intervistati non sa che questa copertura non rientra nell'Rc auto ma che è necessario stipulare una polizza ad hoc. Un po’ meglio la situazione sul bonus malus, anche se pure qui permane qualche incertezza. Secondo la ricerca, il 16% non sa che un malus provoca un declassamento di due classi di merito e il 7% crede che sarà penalizzato per qualsiasi incidente, anche nei sinistri in cui non ha alcuna responsabilità. Se non si fa incidenti si viene premiato col bonus, c’è uno sgravio che cresce ogni anno. Se si fa incidenti si paga un premio più alto che scenderà solo dopo qualche anno (malus). Ma 2 italiani su 10 non lo sanno.

Infine, la metà degli italiani ignora le opportunità di risparmio della legge Bersani. Questa normativa, che permette di risparmiare sul costo della polizza con la possibilità di estendere la classe di merito di un membro della famiglia a una seconda macchina che si acquista per se stessi o per un figlio, al 48% è sconosciuta. Inoltre, il 40% è convinto di dover inviare la disdetta della polizza almeno un mese prima della scadenza, quando invece vige il “tacito rinnovo”.

di Valerio Mingarelli

Vota la la news:
Valutazione media: 4,6 su 5 (basata su 13 voti)

Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione, salvo per questioni contrarie alla normativa vigente.

Altre news:

Preventivo Assicurazioni

Calcola il prezzo della tua assicurazione auto o moto utilizzando il nostro comparatore di assicurazioni e scegli la polizza più conveniente per il tuo veicolo. Confronta i preventivi di più compagnie e risparmia, bastano solo 3 minuti.

Assicurazioni confrontate

I servizi di confronto di Assicurazione.it non riguardano solo il mondo auto e moto: ecco la lista completa dei prodotti a tua disposizione.